Torna il Mercatino Missionario: creazioni fatte con amore per sostenere l’opera dei missionari

In Corso Fanti n°5 ha riaperto il Mercatino Missionario in cui ogni oggetto venduto è fatto artigianalmente con amore allo scopo di sostenere il Centro Missionario Diocesano che coordina l'attività dei missionari impegnati in opere di carità in tutto il mondo. Tra loro anche Suor Ambrogia Casamenti, una figlia della Casa della Divina Provvidenza di Carpi, missionaria in Costa d'Avorio.

0
303

In Corso Fanti n°5, per il quarto anno consecutivo, torna il Mercatino Missionario in cui le animatrici missionarie, coordinate da Enrica Arletti, in collaborazione con il Centro Missionario Diocesano, propongono le loro creazioni fatte a mano, per donare il ricavato ai progetti missionari della Diocesi.

Una decina di volontarie che per mesi lavorano per progettare e realizzare manufatti tessili e oggetti di arredamento realizzati artigianalmente con ricami e decorazioni artistiche, allo scopo di sostenere le opere di carità dei missionari sparsi in tutto il mondo, tra cui Suor Ambrogia Casamenti, accolta e cresciuta nella Casa della Divina Provvidenza – Mamma Nina, dove è nata la sua vocazione missionaria, e che da anni è impegnata in Costa d’Avorio con numerose opere di carità.

“Al Mercatino Missionario troverete tovagliato, oggetti d’arredamento, bambole, borse e altri accessori per la persona e per la casa e da quest’anno anche articoli di riciclo creativo tra cui i nuovissimi contenitori in latta” spiega Enrica Arletti, cuore pulsante del gruppo di volontarie per il Centro Missionario Diocesano.

Un lavoro accurato frutto di mesi e che non si esaurisce mai, perché quando il 22 maggio il Mercatino Missionario di primavera si appresterà a chiudere, le animatrici missionarie saranno già impegnate con le creazioni  per l’apertura invernale che durerà dal penultimo sabato di ottobre, in concomitanza con la Giornata Mondiale Missionaria, fino alla vigilia di Natale.

Il Mercatino Missionario resterà aperto tutti i sabato e domenica fino al 22 maggio rispettando i seguenti orari: al sabato 9,30-12 e 16-19, e alla domenica 9,30-12.

Chiara Sorrentino