Donne a pedali, riparte il corso per imparare ad andare in bicicletta

Prenderà il via martedì 3 maggio, presso l’area dell’ex Foro Boario di Carpi, la 3^ edizione di Donne a pedali, il corso destinato alle donne che non sanno andare o desiderano riprendere dimestichezza con la due ruote.

0
448

Prenderà il via martedì 3 maggio, presso l’area dell’ex Foro Boario di Carpi, la 3^ edizione di Donne a pedali, il corso destinato alle donne che non sanno andare o desiderano riprendere dimestichezza con la due ruote, per fare tanta strada verso la propria autonomia.

Si tratta di una delle iniziative del progetto  Erostraniero: con l’aiuto e l’impegno di volontari, il progetto ha l’obiettivo di insegnare la lingua e la cultura italiana a stranieri adulti, come prima forma di integrazione. Inoltre, per migliorare l’accoglienza, negli ultimi anni sono stati aggiunti anche corsi di cucito e, da ultimo, Donne a pedali. Come le precedenti edizioni, l’iniziativa è realizzata con il sostegno di Fondazione CR Carpi, il supporto di Fondazione Casa del Volontariato, il patrocinio del Comune di Carpi e la collaborazione di Porta Aperta/Recuperandia. La realizzazione concreta vede l’impegno diretto di volontari ciclisti de Il Mondo in bicicletta, coordinati da Angelo Lucchini.

Ogni partecipante sarà  assistita da un  volontario ciclista. Gli obiettivi sono: familiarizzare con la bicicletta, saper andare in bici da sole in luogo protetto, utilizzare le piste ciclabili, essere visibili con un abbigliamento adeguato, soprattutto di sera.

Gli incontri programmati sono 8, 2 in più rispetto alle precedenti edizioni, con una frequenza di due incontri alla settimana. Il corso si concluderà giovedì 26 maggio. Per facilitare la partecipazione di mamme con bambini piccoli, sarà organizzato da volontari di Erostraniero il servizio di babysittng.

Iscrizioni presso l’ufficio n°23 della Casa del Volontariato, il mercoledì dalle ore 15.30 alle 17.30 e il sabato dalle ore 9.30 alle 11.30.

Per informazioni chiamare il numero 371.4149044 o inviare una email all’indirizzo erostraniero@gmail.com