Soliera, inaugura la Scuola Garibaldi: con laboratori, mensa e spazi digitali all’avanguardia

Sabato 9 aprile, alle 9.30, taglio del nastro alla primaria di via Caduti di Nassiriya a Soliera.

0
606

Sabato 9 aprile mattinata di inaugurazione ufficiale per la nuova Scuola primaria Garibaldi a tempo pieno di Soliera che, rispetto alla sistemazione post-sisma del 2012, vede ora incrementata la propria capienza, essendosi spostata nell’edificio che per qualche anno ha ospitato la scuola media Sassi, in via Caduti di Nassiriya 200. I ragazzi delle medie, infatti, sono tornati a inizio 2019 nella storica sede di via Loschi, a sua volta resa antisismica al 100% e notevolmente arricchita di spazi e opportunità didattiche. Quanto all’edificio realizzato dalla Rubner, sempre in via Caduti di Nassiriya, nei prossimi mesi sarà interessato da lavori di ridefinizione degli spazi per ospitare i ragazzi della primaria Garibaldi che sono ora nel modulo di via Roma. Quest’ultimo edificio andrà ad ospitare la nuova Casa della Salute.

Il taglio del nastro si terrà alle 9.30, alla presenza del sindaco Roberto Solomita, dell’assessore alla scuola dell’Unione Terre d’Argine Paola Guerzoni e della dirigente scolastica Tiziana Segalini. A seguire prenderà avvio una visita guidata al plesso, alle aule, ai laboratori, al nuovo spazio digitale e, infine, alla nuova e capiente mensa.

Sono numerose le possibilità che i nuovi spazi offrono, non solo agli studenti della scuola Garibaldi, ma anche delle altre scuole primarie e dell’infanzia del comprensivo di Soliera: si può interagire con Funtronic, un tappeto interattivo con oltre 120 attività che integrano movimento e apprendimento, particolarmente adatto per bambini con disturbi dello spettro autistico, mettendo a disposizione esperienze di realtà virtuale e aumentata, un laboratorio di coding e, in generale, tutto il meglio del gaming educativo perché, come spiegano i docenti della scuola, l’apprendimento passa anche e soprattutto attraverso il gioco.

Il timing della mattinata prevede una prima esposizione di sintesi del progetto “spazio digitale” e la presentazione del videoproiettore interattivo. Verranno quindi presentate le attrezzature mediche, i giochi da tavolo in dotazione (a cura di Asmodee Italia), il Progetto Alexa per l’interazione e l’inclusione (avviato nel 2019 dall’Istituto Comprensivo di Soliera), il mappamondo con realtà aumentata, lo step ‘insegna tutto’, l’idol robot, il memory informatico e plugo di Play Shifu. Saranno Enrico Scolè di Esse Due lab e Monica Salomone a spiegare le potenzialità del progetto digitale WeLab. A chiudere la mattinata la visita alla nuova mensa.