S.Antonio in Mercadello, una piazza tante piazze

Presentato il progetto per la riqualificazione del centro di S.Antonio in Mercadello. I lavori inizieranno in verso la fine del 2022 e sono stimati per la durata di circa un anno.

0
350

“S.Antonio in Mercadello è sempre stata ben presente per la mia Amministrazione, questo è solo l’ultimo di una serie di interventi, promossi in  questi ultimi anni, per darle lustro e vivibilità” spiega il sindaco Enrico Diacci. “Dopo i 355mila euro spesi per la riqualificazione del Bocciodromo con annessa creazione di uno spazio polifunzionale, per la bonifica dall’amianto dagli spogliatoi, per il parco Cristian Daghio e per l’efficientamento dell’illuminazione pubblica, sono previsti altri 580mila euro per quest’ultima tranche di lavori. A tale importo vanno aggiunti 40mila euro che Aimag impiegherà per il rifacimento della rete dei sottoservizi. Un percorso che presentiamo quasi alla fine del nostro mandato perché ha sempre rispettato le esigenze delle attività economiche delocalizzate in piazza D. Alighieri e che, a metà 2021, sono rientrate nei nuovi edifici ricostruiti”.

Va intanto specificato che il comune non è proprietario di tali spazi pubblici, che appartengono alla Parrocchia S.Antonio di Padova. Questa la prima questione messa in evidenza. A tal proposito è stata approvata una nuova convenzione, nella quale tale ente concede in comodato d’uso gratuito al comune piazza G. Matteotti con il relativo parco, la strada laterale alla Chiesa e parte di piazza D. Alighieri. L’Amministrazione Comunale, da parte sua, si è fatta carico della manutenzione di tali aree, della loro riqualificazione ed è già intervenuta per illuminare la vetrata centrale della Chiesa.

Le due piazze sono pensate in modo alternativo e complementare, dove piazza Alighieri sarà resa pedonale con l’allestimento di sedute, fioriere, alberature e una nuova pavimentazione in porfido. Piazza G. Matteotti, invece, vedrà un nuovo manto stradale e sarà utilizzata per i parcheggi, in continuità con l’allestimento di una colonnina per la ricarica delle auto elettriche, attivata nel 2020. Due aree che corrispondono a due esigenze diverse: valorizzare il centro storico con una nuova riorganizzazione degli spazi, mantenendo la comodità di poter parcheggiare le autovetture. Anche il parco a fianco della chiesa sarà oggetto di un intervento che prevede una ripiantumazione e nuove strutture ludiche. Uno spazio a favore dei più piccoli, che potranno utilizzare un’area gioco sicura e stimolante, che integra l’offerta di taglio sportivo, pensata per ragazzi più grandi, del parco Cristian Daghio.

I lavori inizieranno in verso la fine del 2022 e sono stimati per la durata di circa un anno.

“Un grazie quindi a tutti i gli abitanti di S.Antonio che, in questi anni e all’interno del percorso partecipativo Fatti il Centro Tuo! hanno impegnato tempo ed energie per condividere visioni, idee e suggerimenti. Infine – conclude Diacci – vorrei ringraziare anche la Parrocchia per la lungimiranza dimostrata e per la preziosa collaborazione che, negli anni, ha permesso la realizzazione di questo bellissimo progetto”.