E’ un periodo nero sui treni della Modena-Carpi-Mantova

“Ultimamente i guasti alle linee e passaggi a livelli sono aumentati e a volte succede di attendere anche un’ ora sul treno o addirittura sentirsi dire di dover scendere perché il treno è soppresso per guasti tecnici sulla linea” scrive Roberto. Quella di mercoledì 9 febbraio è stata una giornata da dimenticare per i pendolari: sono state nove le corse soppresse tra Modena e Carpi.

0
1077

“Salve sicuramente sarete a conoscenza dei continui ritardi e treni soppressi sulla linea singola tra Modena e Mantova, che causano parecchi disagi a noi pendolari. Ultimamente poi i guasti alle linee e passaggi a livelli sono aumentati e a volte succede di attendere anche un’ ora sul treno o addirittura sentirsi dire di dover scendere perché il treno è soppresso per guasti tecnici sulla linea. Sinceramente è una situazione incomprensibile, ovviamente non è scrivendovi che spero si risolva ma è un problema di tante persone che per una mobilità sostenibile e per altri motivi viaggiano in treno. Un saluto”.

La segnalazione di Roberto testimonia di un periodo nero per chi viaggia in treno alle prese con le cancellazioni programmate di settimana in settimana da Trenitalia e con i soliti guasti all’infrastruttura. Sulla linea Modena – Mantova anche nella giornata di domani, domenica 13 febbraio, è stato soppresso il treno delle 17.07 da Modena per Mantova sostituito con un bus.  Quella di mercoledì 9 febbraio è stata una giornata da dimenticare per i pendolari: sono state nove le corse soppresse tra Modena e Carpi.

Da un anno si verificano continui problemi all’infrastruttura come sottolinea il portavoce dei pendolari Angelo Frascarolo. “Il problema è che la linea ferroviaria Modena-Carpi-Mantova ha carenze manutentive ormai da più di un anno e queste determinano i disservizi legati a rotture di passaggi a livello, oppure di scambio o altri apparti di rete che governano la circolazione dei treni. Abbiamo chiesto a Trenitalia, a RFI, alla Regione e al Comune di Carpi ma per il momento non si è mosso nulla. Ci sono stati negli anni passati dei periodi in cui hanno sistemato un po’ meglio le cose, adesso siamo di nuovo in un periodo nero da questo punto di vista”.

S.G.