Si celebra il Giorno del Ricordo

Giovedì 10 febbraio la città di Carpi celebrerà il Giorno del Ricordo, con una cerimonia al Parco Martiri delle Foibe (via Baden-Powell) insieme alla Fondazione Fossoli e all’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia (A.N.V.G.D.).

0
350

Giovedì 10 febbraio la città di Carpi celebrerà il Giorno del Ricordo, con una cerimonia al Parco Martiri delle Foibe (via Baden-Powell) insieme alla Fondazione Fossoli e all’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia (A.N.V.G.D.). Il programma prevede alle 10 la deposizione di una corona d’alloro al monumento, con la benedizione impartita da monsignor Ermenegildo Manicardi, vicario generale. Dopo la lettura della Preghiera dell’Infoibato ci saranno i saluti del sindaco Alberto Bellelli e di Giampaolo Pani, presidente del Comitato provinciale di Modena dell’A.N.V.G.D. La cerimonia, che si svolgerà nel rigoroso rispetto della normativa anti Covid, sarà accompagnato dal Maestro di tromba del Corpo bandistico Città di Carpi.

Sempre giovedì, in serata, il Teatro comunale ospiterà lo spettacolo Esodo, di e con Simone Cristicchi, “racconto per voce, parole e immagini” sul dramma degli Italiani che dovettero abbandonare l’Istria dopo la Seconda Guerra Mondiale (ore 21, ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria): sono ancora disponibili posti, prenotabili sul sito del teatro.

Il Giorno del ricordo fu istituito nel 2004 per “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.