Il Carpi trova muscoli e carattere: arriva l’argentino Lucas Bossio

Trentun anni e un pedigree da mastino di centrocampo. Lucas Bossio approda in biancorosso con la dichiarata missione di infondere esperienza e qualità in un centrocampo ormai azzerato da infortuni e partenze. 

0
514
Lucas Bossio

Trentun anni e un pedigree da mastino di centrocampo. Un Carpi in emergenza numerica, falcidiato da infortuni, acciacchi vari e squalifiche, cerca di trovare la svolta della propria stagione. Incassata la notizia della riapertura della sessione invernale del calciomercato per i Dilettanti (26 Gennaio – 10 Febbraio) il presidente Claudio Lazzaretti, in attesa di annunciare (probabilmente lunedì) il nuovo direttore sportivo, ha piazzato il primo colpo di mercato. Si tratta di Lucas Bossio, classe ’91 e nativo di Wenceslao Escalante: approda in biancorosso con la dichiarata missione di infondere esperienza e qualità in un centrocampo ormai azzerato da infortuni e partenze. 

Nella giornata di ieri (28/1), l’ex Niki Volou (Serie B Greca) è atterrato all’Aeroporto Marconi di Bologna salvo poi dirigersi verso Carpi dove ha conosciuto i suoi nuovi compagni di squadra e mister Togni, sostenendo una leggera seduta d’allenamento. Italiano di passaporto, Bossio spera di ottenere in tempo l’ok dalla Federazione Greca per poter completare le pratiche di tesseramento ed essere in campo a Bagnolo in Piano. L’arrivo del centrocampista argentino riapre ufficialmente il cantiere biancorosso: saranno almeno altre tre pedine ad arrivare, salvo eventuali altre partenze che dovrebbero essere necessariamente rimpiazzate. 

Enrico Bonzanini