Alle Tattoo partecipa a Portico Solidale: il ricavato delle sue opere andrà alla Caritas

Il 16 e il 17 gennaio, a Campagnola Emilia, sarà possibile acquistare le opere e una parte del ricavato (insieme a quello dei tatuaggi e dell'incasso dei negozianti) sarà devoluto in beneficenza alla Caritas di Campagnola, presente con un banchetto, per sostenere i più bisognosi. 

0
1087

Alessandro Bonacorsi, in arte Alle Tattoo, tatuatore, guinness man, artista a 360° e influencer, sarà presente il 16 e 17 gennaio all’iniziativa Portico Solidale a Campagnola Emilia.

Ospite de  I Cocchi Parrucchieri con le sue innumerevoli opere d’arte, offrirà anche la possibilità di essere tatuati da lui e dai ragazzi del suo shop. Durante la giornata  Alle Tattoo presenterà la sua linea di opere d’arte Framed ink realizzata in collaborazione con la factory del Mat75.

Le tele presenti fanno parte di una collezione che sta riscuotendo molto successo con eccellenti vendite anche Oltreoceano in tutti i modelli disponibili (la tela originale unico esemplare, la copia numerata e quella NFT). Il 16 e il 17 gennaio sarà possibile acquistare le opere e una parte del ricavato (insieme a quello dei tatuaggi e dell’incasso dei negozianti) sarà devoluto in beneficenza alla Caritas di Campagnola, presente con un banchetto, per sostenere i più bisognosi. 

La scelta di essere presente nella cittadina reggiana è dettata dall’affetto che Alle Tattoo nutre per il suo territorio e per i piccoli commercianti, che come lui stesso sottolinea: “sono l’anima e la storia della cultura locale. L’emozione che si prova a esporre in città come New York e Tokyo non è paragonabile alla soddisfazione di poter avvicinare persone appartenenti a piccole realtà, il tutto grazie al mondo del tatuaggio” conclude il tatuatore dei record.