Auguri Soliera, una giornata di festa in centro storico

Domenica 5 dicembre, a partire dalle 10, animazioni, mercatini, assaggi e spettacoli.

0
436

Domenica 5 dicembre il centro storico di Soliera si anima per una giornata stracolma di iniziative aperte a tutti, tra mercatini, assaggi gastronomici, concerti, spettacoli e animazioni rivolte ai bambini e alle famiglie. A partire dalle 10 di mattina Piazza Lusvardi, Piazza Repubblica e Piazza Sassi ospiteranno sia il mercatino di Natale che gli stand gastronomici. In Piazza Lusvardi, per tutto il giorno, ci si potrà riscaldare grazie alla polenta e ragù proposti dalla Croce Blu di Soliera in collaborazione con la Compagnia Balsamica, e al vin brulé offerto dalla Protezione Civile, mentre in Piazza Sassi il Gruppo Masci della parrocchia metterà a disposizione gnocco fritto. Nel fossato del castello Campori i bimbi potranno fare l’esperienza del “battesimo della sella” con i pony della Fattoria Il Giglio di Limidi. 

Alle 10,30 in Piazza Lusvardi arriverà anche Babbo Natale a bordo di una fiammante 500, a cura dell’Historic Motor Club Soliera, mentre dalle 11.30 alle 15.30, lungo le strade del centro, Stefano Locati del Teatro del Cacao proporrà L’incredibile magia delle palline di Natale. Dalle 10.30 alle 16.30 il Nuovo Cinema Teatro Italia di via Garibaldi 80 proietterà cortometraggi animati in loop per poi lasciare il palco, alle 17.30, alla narrazione musicata di Equilibri, Sulle tracce di Babbo Natale.

Il truccabimbi natalizio si animerà in Piazza Sassi alle 14.30: alla stessa ora prenderà avvio il concerto dei cori parrocchiali nella chiesa di San Giovanni Battista. 

Sempre nel pomeriggio il castello Campori proporrà alle 15.30 una visita guidata alla mostra di scultura Mauro Staccioli [re]action e una laboratorio creativo per bambine e bambini dai 3 ai 10 anni, a cura della ludoteca Ludò. 

Per accedere alla festa sarà necessaria la certificazione verde. Potranno essere effettuati controlli a campione da parte delle forze dell’ordine. In tutta l’area si dovrà rispettare il distanziamento di almeno un metro dalle altre persone, a meno che non siano componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi. Dove non fosse possibile, sarà necessario indossare la mascherina. Ulteriori prescrizioni saranno previste per specifiche iniziative.