Nuova vita per il Circolo Lirico Culturale Pavarotti

Lo storico circolo, nato il 15 novembre 1979, ha un nuovo Presidente e un Consiglio Direttivo rinnovato. “Vorremmo proporre un calendario di eventi culturali tout court - spiega il neo Presidente Paolo Dall’Olio - dal teatro alle serate di lettura, alle lezioni-concerto, per intercettare così un pubblico più giovane e variegato”.

0
556
il neo Presidente Paolo Dall’Olio

Nuova vita per il Circolo Lirico Culturale Pavarotti di Carpi. Dopo un periodo assai travagliato, lo storico Circolo Lirico, nato il 15 novembre 1979, ha un nuovo Presidente e un Consiglio Direttivo rinnovato. “Seppur con dolore sono stato costretto a chiudere il mio Teatro di Corte e quando i soci del Circolo mi hanno proposto la presidenza ho accettato con grande entusiasmo”, spiega il neo-Presidente Paolo Dall’Olio. “La musica classica e soprattutto il Belcanto hanno sempre fatto parte della mia vita. Sono, per così dire, nelle mie corde”, sorride. Cresciuto con un padre cantante lirico e amante del melodramma, Paolo si sente “affine all’attività concertistica e operistica del Circolo”, ma tra i suoi obiettivi vi è certamente quello di arricchirne l’offerta: “Vorremmo proporre un calendario di eventi culturali tout court, dal teatro alle serate di lettura, alle lezioni-concerto, per intercettare così un pubblico più giovane e variegato”.

Dal mese di luglio il circolo ha trovato sede in via Bellentanina n. 20: “Abbiamo creato un ambiente davvero piacevole – prosegue Dall’Olio – oltre a numerosi dischi, a un pianoforte e ad alcuni arredi messi a disposizione da Recuperandia, abbiamo creato un archivio contenente tutti i documenti del circolo dal 1979 a oggi: le trattative coi cantanti, le fotografie autografate, quelle di scena… Ricordo che dopo l’inaugurazione, alla presenza di un giovanissimo Luciano Pavarotti, grazie al Circolo, per Carpi sono passati tutti i più grandi cantanti del panorama della Lirica mondiale. L’unico rammarico è quello di non aver ospitato il grande Placido Domingo…”. Da luglio a oggi il sodalizio, che conta oltre una cinquantina di soci, ha già organizzato vari eventi dimostrandosi più vitale che mai, grazie al sostegno economico della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e al patrocinio del Comune di Carpi: “Io e tutto il Consiglio direttivo – formato da Silvana Bandini CarrettiMario BizzoccoliPaola LoschiLuciana Setti Maurizio Dodi – desideriamo far continuare a vivere questa realtà storica carpigiana e promuovere soprattutto la cultura dell’Opera lirica di cui l’Italia è maestra nel mondo”.

Il prossimo appuntamento è il 14 novembre, alle ore 17, presso l’Auditorium San Rocco, col concerto Verde, bianco… Rossini, insieme al mezzosoprano Anna Tonna e al Duo SavigniEnrica Savigni alla chitarra classica e Laura Savigni al fortepiano. (L’accesso è gratuito, ma con obbligo di prenotazione allo 059685544, il venerdì dalle 10 alle 12. Si richiede agli spettatori di presentarsi dotati di mascherina e Green-pass).

Dal 16 al 30 novembre, invece, La Saletta della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, in via Cabassi n° 4, ospiterà la Mostra espositiva di documenti e cimeli del Circolo Lirico Culturale Luciano Pavarotti.

“La retrospettiva – spiega Paolo Dall’Olio – permetterà di ripercorrere i 42 anni di storia del Circolo, attraverso oggetti e documenti storici, esposti in una teca messa a disposizione da Luca Ferretti, e altri di carattere evocativo. In mostra infatti vi saranno sei costumi di scena (facenti parte della collezione di oltre 90 costumi che il Teatro di Corte ha donato allo stilista ferrarese Paolo Maini), otto xilografie ispirate a scenografie operistiche e realizzate dagli artisti carpigiani Anna FerrariniGianni GuerzoniMaurizia Longagnani Monica Malavasi, oltre a libretti d’Opera e manifesti”. L’accesso sarà gratuito e seguirà il seguente orario: tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

Insomma c’è fermento nel sodalizio, desideroso di riportare alla ribalta anche i due appuntamenti di prestigio che più di tutti hanno caratterizzato l’attività del Circolo Lirico, ovvero il Premio Matassa d’Oro e il Melodramma al Teatro Comunale di Carpi. Che lo spettacolo continui…

Jessica Bianchi