Via Martiri di Belfiore, trasformano la cantina in un dormitorio

Hanno scardinato la porta che conduce ai sotterranei e trasformato la cantina numero 20 in un vero e proprio dormitorio con tanto di materassi e armadio. E’ accaduto stanotte al civico 1 di via Martiri di Belfiore, nel condominio già più volte al centro della cronaca cittadina. Lì, nel dicembre 2020, un giovane lettone fu rinchiuso e seviziato per ore.

0
1273

Hanno scardinato la porta che conduce ai sotterranei e trasformato la cantina numero 20 in un vero e proprio dormitorio con tanto di materassi e armadio. 

E’ accaduto stanotte al civico 1 di via Martiri di Belfiore, nel condominio già più volte al centro della cronaca cittadina. 

I residenti sono esasperati già due settimane fa avevano dovuto chiamare un fabbro perchè la serratura della porta era stata smontata. 

Non è la prima volta che le cantine ospitano bivacchi creando disagi e persino incendi a causa dell’accensione di fornellini e fu proprio lì che nel dicembre 2020 un giovane lettone fu rinchiuso e seviziato per ore. Sul posto i Vigili Urbani i quali non hanno potuto far altro che prendere atto della situazione. Senza una denuncia formale da parte del proprietario della cantina, infatti, hanno le mani legate.

Il box viene usato impropriamente da un abusivo o, al contrario, viene affittata? “Abbiamo chiamato il 112 tante volte, soprattutto nelle ore notturne per denunciare la presenza di un abusivo nelle cantine – spiegano un paio di residenti – ma non abbiamo mai visto nessuno”. 

J.B.