Avvio del cammino sinodale nella Diocesi di Carpi

Domenica 17 ottobre alle 16 in Cattedrale a Carpi il vescovo Erio Castellucci apre la fase diocesano del Sinodo

0
412
Roma 26–5-2021 Hotel Ergife Conferenza Episcopale Italiana Assemblea generale della Cei, S.E. Giuseppe Baturi e S.E. Elio Castellucci Servizio realizzato durante la pandemia Corona Virus - Covid 19 Ph: Cristian Gennari/Siciliani

Con un messaggio indirizzato a tutti i fedeli delle Chiese di Carpi e di Modena-Nonantola il vescovo Erio Castellucci ha annunciato l’avvio, domenica 17 ottobre, della fase diocesana del Sinodo dei Vescovi, che coincide con il primo anno del Cammino sinodale delle Chiese in Italia. Nella Cattedrale di Carpi il Vescovo presiederà, con inizio alle ore 16, la liturgia della Parola alla quale sono stati invitati sacerdoti, operatori pastorali e tutti i fedeli.

Monsignor Castellucci ha presentato due testi predisposti dalla Conferenza Episcopale Italiana consigliandone una diffusione capillare: la “Lettera alle donne e agli uomini di buona volontà” e il “Messaggio” a tutti gli operatori pastorali.

“A partire dalla prossima settimana – conclude il Vescovo di Carpi – verranno date alcune indicazioni più precise per la formazione dei ‘gruppi sinodali’ sul territorio, che si potranno incontrare da metà novembre a fine marzo prossimo. Intanto avviamo il percorso… con fiducia. Non sarà complicato o macchinoso: limiteremo al massimo gli aspetti burocratici e organizzativi e cercheremo di dare spazio all’ascolto di tutti coloro che desiderano partecipare. Buon Cammino e grazie di tutto”.

Come previsto dalle indicazioni della Segreteria nazionale sarà operativa una segreteria diocesana con il compito di coordinare il lavoro dei gruppi sinodali, che avrà come referenti Simone Ghelfi, direttore dell’Ufficio catechistico e responsabile della Pastorale giovanile, e Laura Lamma, segretaria del Consiglio pastorale diocesano. Ai due Referenti si aggiungeranno altri collaboratori che verranno nominati in seguito.