False recensioni negative dei No Green Pass ai ristoranti

Attraverso i loro canali Telegram organizzano recensioni negative nei confronti di ristoranti e bar che, nel pieno rispetto delle norme, richiedono il Green Pass. Sarebbe questa l’ultima trovata dei No Green Pass. Un’azione che va a danneggiare fortemente tutta la categoria che risulta essere tra le più colpite dalla pandemia. 

0
708
Catia Fornari, presidente Fiepet Confesercenti Modena

Attraverso i loro canali Telegram organizzano recensioni negative nei confronti di ristoranti e bar che, nel pieno rispetto delle norme, richiedono il Green Pass. Sarebbe questa l’ultima trovata dei No Green Pass. Un’azione che va a danneggiare fortemente tutta la categoria che risulta essere tra le più colpite dalla pandemia. 

“Il 99% dei ristoranti e bar del territorio modenese – spiega Catia Fornari, presidente Fiepet Confesercenti Modena – secondo un nostro sondaggio –  applica correttamente le norme e verifica il requisito del Green Pass ai propri clienti. Visto che non potranno bersagliare tutti i bar e ristoranti in regola, confidiamo che queste iniziative si spengano velocemente, magari grazie anche alla repressione che la Polizia Postale sta attivando nei confronti dei soggetti più violenti e molesti. Visto questo clima, invitiamo quindi i clienti – conclude Fornari – a diffidare delle nuove recensioni molto negative che appaiono sul web e contestualmente chiediamo ai gestori delle piattaforme che raccolgono recensioni di apporre filtri per cercare di neutralizzare il fenomeno”.