Ostetrica del Ramazzini positiva in sala parto, neo mamma contagiata: neonata in osservazione in ospedale

“I test effettuati hanno fatto emergere tre ulteriori positività tra gli operatori e una tra le pazienti. La donna dopo aver partorito ed essere tornata a casa insieme alla sua piccina è infatti risultata positiva al virus e ha sviluppato una polmonite bilaterale ma, fortunatamente, non ha necessitato di ospedalizzazione. Nei giorni scorsi però sono comparse le prime linee di febbre nella neonata e questa notte la piccola è stata portata al Policlinico in osservazione.

0
3059

In seguito alla positività – accertata alla fine del mese di luglio – di un operatore dell’U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Ramazzini di Carpi, il Servizio di Sorveglianza sanitaria e il Servizio di Igiene Pubblica dell’Ausl di Modena hanno posto in quarantena operatori e pazienti che erano entrati in contatto con lei, predisponendo al contempo tamponi di screening. 

“I test effettuati hanno fatto emergere tre ulteriori positività tra gli operatori e una tra le pazienti, che nel frattempo era stata dimessa e dunque si trovava già al domicilio in sorveglianza attiva”, ammette l’Ausl di Modena. 

La donna dopo aver partorito ed essere tornata a casa insieme alla sua piccina è infatti risultata positiva al virus e ha sviluppato una polmonite bilaterale ma, fortunatamente, non ha necessitato di ospedalizzazione e ora, spiegano dall’Ausl di Modena “è in fase di miglioramento”. Nei giorni scorsi però sono comparse le prime linee di febbre nella neonata e questa notte la piccola è stata portata al Policlinico in osservazione.

Le sue condizioni non desterebbero al momento particolari preoccupazioni.

Jessica Bianchi