Per entrare in ospedale serve il green pass: cambiano le regole per visitatori e accompagnatori

Tutti i visitatori e i caregiver dei pazienti ricoverati (a esclusione dei reparti Covid) per poter accedere ai reparti ospedalieri e alle aree ristoro/caffetteria dovranno essere in possesso ed esibire la certificazione verde Covid-19.

0
2027

Cambiano dalla prossima settimana, secondo le scadenze che indicheranno le singole Aziende sanitarie, le regole di accesso agli ospedali e ai pronto soccorso dell’Emilia Romagna. Nessuna modifica invece per l’accesso alle Rsa rispetto a quanto già previsto.

La Regione ha recepito quanto disposto dal decreto legge emanato dal Presidente della Repubblica sulle Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche e integrato così i propri provvedimenti, già forniti a giugno, per assicurare il regolare funzionamento delle strutture ospedaliere nel rispetto delle indicazioni volte a limitare la trasmissione del virus.

In sintesi, tutti i visitatori e i caregiver dei pazienti ricoverati (a esclusione dei reparti Covid) per poter accedere ai reparti ospedalieri e alle aree ristoro/caffetteria dovranno essere in possesso ed esibire la certificazione verde Covid-19.

Green pass anche per gli accompagnatori dei pazienti non affetti da Covid-19 che vorranno accedere e restare nelle sale di attesa dei dipartimenti d’emergenza e accettazione e dei reparti di pronto soccorso.

Per quanto riguarda gli accompagnatori dei pazienti disabili gravi l’assistenza è sempre consentita, anche nei reparti di degenza, nel rispetto delle indicazioni del direttore sanitario della struttura.

In tutti i casi deve comunque sempre essere compilata dall’accompagnatore / visitatore / caregiver l’autodichiarazione che indichi negli ultimi 14 giorni l’assenza di sintomi legati al Covid-19, di contatti con persone positive o sospette positive al virus e di non essere sottoposti a quarantena.