Mille domande per tredici posti messi a bando dall’Unione

Sono arrivate oltre mille domande in due settimane per i 13 posti da “istruttore amministrativo” (diplomato) messi a bando nei Comuni dell'Unione Terre d'Argine

0
1048

Sono arrivate oltre mille domande in due settimane per i 13 posti da “istruttore amministrativo” (diplomato) messi a bando nei Comuni dell’Unione Terre d’Argine: 1.029 per la precisione, dunque una media di quasi 80 domande per ciascun posto.

Il 30 per cento delle candidature proviene dal territorio – 212 da Carpi, 69 da Soliera, 21 da Novi e 14 da Campogalliano – e un altro 20% dagli altri comuni modenesi; un ulteriore 15% di aspiranti risiede nel resto dell’Emilia-Romagna.

Significativo anche il dato sull’età dei partecipanti alla selezione: i due terzi delle domande sono arrivati da candidati con età inferiore a 39 anni, mentre un quarto è nella fascia 40-49; completa il quadro un sei per cento (64 persone) tra i 50 e i 63 anni. Riguardo il sesso, infine, prevale il femminile: ogni cento partecipanti 63 sono donne.

Le tre prove previste dalla procedura concorsuale si dovrebbero svolgere nei mesi di settembre ed Ottobre, con l’obbiettivo di procedere entro il mese di Novembre ad effettuare le assunzioni.

Spiega il presidente dell’Unione Terre d’Argine Enrico Diacci: “stiamo percorrendo una politica di selezione del personale che possa permettere di rafforzare i nostri enti. Aver costituito un unico settore del personale per tutti gli enti permette di ottimizzare i tempi e di specializzarsi nei concorsi, le cui modalità operative sono in continuo mutamento normativo. Siamo particolarmente soddisfatti di essere riusciti a diffondere i nostri bandi, anche grazie ad una capillare promozione delle selezioni tramite i social media: in particolare segnalo il profilo LinkedIn dell’Unione delle Terre d’Argine. I numeri di candidati provenienti dai comuni di Carpi, Soliera, Novi e Campogalliano oltre che la forte presenza di domande di giovani sono sicuramente il migliore dei biglietti da visita per questa selezione così importante”