Giovedì 5 agosto si conclude la Sagra di Quartirolo

Si avvia alla conclusione, ma anche al suo coronamento, la 46esima Sagra di Quartirolo di Carpi. Giovedì 5 agosto, giorno in cui la Chiesa celebra la Madonna della Neve a cui è intitolata la parrocchia, sarà presente il Vescovo Erio Castellucci. Alle 19, presiederà la Processione, con partenza dal parcheggio della scuola materna in via Meloni di Quartirolo e arrivo nell’area esterna della parrocchia.

0
387

Si avvia alla conclusione, ma anche al suo coronamento, la 46esima Sagra di Quartirolo di Carpi. Giovedì 5 agosto, giorno in cui la Chiesa celebra la Madonna della Neve a cui è intitolata la parrocchia, sarà presente il Vescovo Erio Castellucci. Alle 19, presiederà la Processione, con partenza dal parcheggio della scuola materna in via Meloni di Quartirolo e arrivo nell’area esterna della parrocchia. 

La Processione si svolgerà secondo le norme stabilite dalla Conferenza Episcopale Italiana: non si richiede la certificazione verde (green pass) ma è previsto l’obbligo d’indossare la mascherina e di mantenere una distanza interpersonale di 2 metri per coloro che cantano e di 1,5 metri per tutti gli altri fedeli.

Alle 19.45, all’aperto (in caso di maltempo nell’aula liturgica della Madonna della Neve), il Vescovo presiederà la Santa Messa solenne, durante la quale conferirà il ministero dell’accolitato a due laici, Bruno Prandi e Antonio De Mare, e darà il mandato ai ministri straordinari della Comunione che prestano servizio in parrocchia.

Sempre durante la Messa, i fedeli moldavi della Chiesa Ortodossa San Spiridone, che si riuniscono per la divina liturgia nella chiesa madre di Quartirolo, eseguiranno un canto dedicato alla Madre di Dio.

Per consentire anche ai volontari di partecipare alla celebrazione, durante la serata non sarà in funzione il ristorante, ma si terrà un semplice brindisi insieme.

Esprime piena soddisfazione il parroco, don Antonio Dotti, per l’andamento della Sagra: consistenti i numeri al ristorante – 800 coperti a sera – e buona la partecipazione agli eventi culturali e ricreativi.

“Rispetto al 2020, quando eravamo, per così dire, in prova, sperimentando modalità di svolgimento inedite – osserva don Antonio -, quest’anno ci si è mossi con più esperienza, oltre al fatto che si è potuto accogliere un maggior numero di persone. Massima cura nella gestione dei commensali, con un ‘responsabile’ per ciascuna tavolata che si è prestato a registrare nomi e contatti, e nei distanziamenti, mentre i volontari, quasi tutti vaccinati, hanno lavorato in modo ineccepibile secondo le norme sanitarie. Tutto questo ha fatto sì che potessero tornare in servizio ai tavoli anche i ragazzi”.

La Sagra di Quartirolo si conferma, dunque, molto partecipata e attesa dai carpigiani e non. “Con la Messa del 5 agosto, insieme al Vescovo Erio, desideriamo ringraziare tutti i nostri volontari, ma anche e soprattutto il Signore per la buona riuscita delle giornate. Ci ha donato finora il bel tempo, confidiamo – conclude il parroco – che anche giovedì prossimo ci sia una bella serata per poter celebrare all’aperto e rendere più agevole la partecipazione in sicurezza di tutti”.