Olimpiadi, l’atletica azzurra è d’oro

Una data che entra a pieno titolo nella storia dello Sport italiano. Domenica 1° agosto sarà per sempre ricordata per i due meravigliosi ori colti dal velocista bresciano Marcel Jacobs e dal saltatore bolognese Gianmarco Tamberi.

0
354

Una data che entra a pieno titolo nella storia dello Sport italiano. Domenica 1° agosto sarà per sempre ricordata per i due meravigliosi ori colti dal velocista bresciano Marcel Jacobs e dal saltatore bolognese Gianmarco Tamberi. Impresa assoluta quella colta nei 100 metri nei quali Jacobs, atleta delle fiamme oro, ha vinto nettamente grazie a una velocità di punta vicina ai 43 km/h, chiudendo con un 9”80”’ che lo appaia alla leggenda Husain Bolt. Metallo più prezioso atteso invece cinque lunghi anni da Tamberi, messo ko alle precedenti Olimpiadi di Rio a causa di un grave infortunio che ne aveva messo a rischio il proseguo della carriera. Grazie al bronzo nella staffetta 4×100 maschile di nuoto sale così a quota 27 il numero di medaglie colte dalla spedizione azzurra. Formato anche il tabellone delle gare a eliminazione per la pallacanestro: per l’Italia di coach Meo Sacchetti accoppiamento durissimo contro la Francia delle stelle Nba Gobert, Batum e Fournier. 

Enrico Bonzanini