Modena a Tavola, confermati chef Corghi presidente e Zinani de L’Incontro di Carpi vice

Durante l’Assemblea è stato anche presentato il nuovo programma di eventi che il Consorzio ha messo a punto: un calendario ricco di appuntamenti che prevede, tra l’altro, la partecipazione ai più significativi eventi che animeranno il territorio provinciale.

0
438
Gianfranco Zinani

Stefano Corghi, chef e patron del ristorante Il Luppolo e L’Uva di Modena, guiderà il Consorzio Modena a Tavola anche per i prossimi tre anni. La conferma alla presidenza è arrivata lunedì scorso in occasione dell’assemblea dei soci durante la quale si è provveduto al rinnovo del Consiglio di amministrazione. L’organo direttivo del Consorzio per il prossimo triennio sarà composto da Sandro Fazio, del ristorante Antica Moka di Modena, Lorenzo Rossetto del ristorante Il Maneggio di Sestola e Gianfranco Zinani, del ristorante L’Incontro di Carpi, che è stato confermato vicepresidente.

Le recenti elezioni con le conferme di Corghi e Zinani hanno messo in luce l’apprezzamento dei colleghi per il lavoro svolto durante il mandato da poco concluso, in particolare in occasione del durissimo periodo del lockdown, e al tempo stesso hanno permesso d’inserire energie nuove, come quelle di Sandro Fazio che, insieme alla madre Anna Maria Barbieri, gestisce uno dei locali più rinomati della provincia, e del giovane più che promettente Lorenzo Rossetto.

“Ci sono tutte le condizioni per dare ulteriore e rinnovato slancio al Consorzio e al ruolo di ambasciatore, in Italia e non solo, dei prodotti e dei piatti del nostro territorio. Siamo oltre una trentina di locali, spesso con caratteristiche tra loro anche molto diverse, uniti, oggi più che mai, dalla passione per il nostro lavoro e dalla volontà di valorizzare la modenesità nei piatti che proponiamo. La pandemia ha messo a dura prova il nostro settore e di conseguenza anche l’operatività del Consorzio, ma non ci siamo arresi e anche nelle fasi più complesse abbiamo privilegiato il dialogo costruttivo per trovare soluzioni sopportabili dalle nostre aziende e compatibili con la tutela della salute. L’auspicio è che ora le tante idee e proposte che abbiamo messo a punto per deliziare i palati dei buongustai possano diventare nuovi momenti d’incontro con le molte persone che, nei mesi passati, hanno dovuto rinunciare a frequentare i nostri ristoranti” ha evidenziato il presidente Stefano Corghi.

“L’assemblea ha riconosciuto il valore del lavoro che abbiamo svolto in questo lungo e difficile periodo – ha aggiunto il vicepresidente Gianfranco Zinani – mostrando la compattezza del Consorzio e dando linfa nuova al CdA, con la nomina di due nuovi consiglieri: Sandro Fazio è un professionista di grandi capacità ed esperienza, Lorenzo Rossetto è un giovane che ha già dimostrato di poter ottenere grandi risultati. Un bel gruppo che rappresenta un Consorzio compatto e dinamico”.

Durante l’Assemblea è stato anche presentato il nuovo programma di eventi che il Consorzio ha messo a punto: un calendario ricco di appuntamenti che prevede, tra l’altro, la partecipazione ai più significativi eventi che animeranno il territorio provinciale.