Modenese Calcio, l’imprenditore carpigiano Massimiliano Salvioli è il nuovo presidente

“Il nostro scopo - spiega Massimiliano Salvioli - è quello di valorizzare i giovani che crescono nel nostro settore giovanile, vogliamo rafforzare la nostra posizione in Eccellenza e diventare un punto di riferimento virtuoso nel mondo del calcio dilettantistico modenese, proseguendo il grande lavoro che è stato fatto in questi anni. Servono umiltà e coraggio, caratteristiche che metteremo in campo sin da subito, certi che il lavoro, se ben fatto paga, sempre".

0
3598
l’imprenditore carpigiano Massimiliano Salvioli

E’ una svolta importante quella ha avuto luogo durante l’ultimo consiglio direttivo della Modenese Calcio, un consiglio che ha portato a una ridefinizione delle posizioni ai vertici della società gialloblù.

L’imprenditore carpigiano Massimiliano Salvioli, già patron da una stagione della Modenese, è il nuovo presidente e prende il posto di Giorgio Ascari, che resta come consigliere. Il nuovo Vice è Maurizio Guermandi, che avrà anche un ruolo di coordinamento. Luca Fontana avrà il ruolo di Segretario Generale del Club e Fabrizio Ascari sarà ancora consigliere, confermato Piero Buttitta come Direttore Sportivo. Il nuovo assetto societario porta con sé anche un nuovo logo che porta i colori gialloblú del sodalizio modenese. 

“È un onore per me essere presidente della Modenese – spiega Massimiliano Salvioli – ringrazio chi mi ha affiancato in questa stagione e continuerà a farlo nella prossima, in particolare Giorgio Ascari, persona per bene e competente. Il nostro scopo è quello di valorizzare i giovani che crescono nel nostro settore giovanile, vogliamo rafforzare la nostra posizione in Eccellenza e diventare un punto di riferimento virtuoso nel mondo del calcio dilettantistico modenese, proseguendo il grande lavoro che è stato fatto in questi anni. Servono umiltà e coraggio, caratteristiche che metteremo in campo sin da subito, certi che il lavoro, se ben fatto paga, sempre”.