Ecco l’edizione 2021 di Carpinfiore e 41012 Carpi Street Festival

Carpinfiore, la mostra-mercato florovivaistica, è in programma per il 29 e 30 maggio 2021 in centro storico e il 41012 Carpi Street Festival, evento dedicato alle cucine su ruote con i colorati Food Truck, è in calendario per il 4, 5 e 6 giugno 2021 al Parco delle Rimembranze.

0
2330

La società di eventi SGP è pronta a ripartire e riportare in città due tra le manifestazioni più amate da carpigiani e non: Carpinfiore, la mostra-mercato florovivaistica, in programma per il 29 e 30 maggio 2021 in centro storico e il 41012 Carpi Street Festival, evento dedicato alle cucine su ruote con i colorati Food Truck, in calendario per il 4, 5 e 6 giugno 2021 al Parco delle Rimembranze.

“Già da inizio di maggio le varie città hanno ospitato delle mostre mercato e in particolare a carattere florovivaistico, quindi anche se in ritardo di un mese rispetto al calendario tradizionale, avremo comunque la possibilità di ammirare piante e fiori di fine maggio, differenti da quelle che si ammiravano ad aprile – spiega Paolo Storchi, titolare di SGP– un’ottima occasione per scoprire la ricchezza di colori e fiori di fine primavera, periodo perfetto per le rose che a Carpi si presenteranno con effetti cromatici e scenografici unici.

Lo street segue la riapertura dei ristoranti all’aperto e abbiamo visto che già in questi giorni i parchi si sono ripopolati; la voglia di vivere green è tanta e questa manifestazione è il valore aggiunto per vivere la natura a pieno”

Carpinfiore sarà un’occasione unica per acquistare tantissime varietà di fiori e piante, pronte per adornare balconi, giardini e appartamenti: rose, ortensie di grandi dimensioni, surfinie e petunie, piante grasse e aromatiche bio di vario tipo. La novità di quest’anno è la grande attenzione alle piante verdi, di origine tropicale, regine del florovivaismo, apprezzatissime anche dai giovani sempre attenti alle nuove tendenze green, coltivabili anche in casa come complemento decorativo di design. Il caladium, una pianta erbacea rizomatosa originaria delle foreste tropicali del Brasile, con foglie radicali, portate da lunghi steli e che possono misurare anche 60 cm di lunghezza; il colore delle foglie è dei più vari: su una base verde, in diverse tonalità, si alternano sfumature delicatissime che vanno dall’avorio al rosa, dal bianco al cremisi o al rosso e disegni di ogni forma. La calatea originarie dell’America del Sud, tra Argentina e Perù, con foglie dal margine liscio o lievemente ondulato spesso tendente al viola. Inoltre stand di alimentare ed artigianato.

Lo Street Festival nella location riqualificata del parco cittadino offrirà un menù davvero variegato con cibo da strada di qualità, anche gluten free e vegetariano con i migliori food truck a livello nazionale sia a pranzo, che per cena o per uno sputino pomeridiano o per un aperitivo. Dalla chianina o cinta senese, per proseguire con la fassona ai maxi hamburger  da 200 gr di black angus 100% arrosticini di agnello, le olive all’ascolana e fritto di pesce, brisket, pulled pork, smoked pork ribs.

I gustosissimi panini vegetariani di aziende agricole di eccellenza, prodotti del Trentino, dolci e tante novità tutte da guastare mentre vive a pieno lo spazio all’aperto che per mesi ci è mancato.