Avances sessuali a un undicenne, per il professore scattano gli arresti domiciliari

Per l'uomo “è immediatamente scattata la sospensione dal servizio, in attesa dell'esito del procedimento penale”, spiega la dottoressa Silvia Menabue, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale.

0
2246

Si trova agli arresti domiciliari l’insegnante di italiano arrestato ieri dai militari della Compagnia dei Carabinieri di Carpi lungo il tragitto verso la Scuola Media Sassi di Soliera, poco prima dell’inizio delle lezioni. Per l’uomo – che dovrà rispondere del reato di corruzione di minorenne, con l’aggravante di aver commesso il fatto in danno di un minore di 12 anni – “è immediatamente scattata la sospensione dal servizio, in attesa dell’esito del procedimento penale”, spiega la dottoressa Silvia Menabue, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale.

Che qualcosa non andasse non è però sfuggito ai famigliari i quali hanno allertato i militari e posto così fine alle avances sessuali del docente. Agli inquirenti – che continuano a mantenere il più stretto riserbo sulla questione – il compito di stabilire se per l’uomo, molto attivo anche a livello parrocchiale, sia stato o meno un caso isolato.