La partigiana Balella rivive in un fumetto

Domani, 25 aprile, saranno due le iniziative organizzate dal Comune: alle 10, la cerimonia ufficiale in Piazza Martiri con Elly Schlein, vice-presidente della Regione, e il sindaco in diretta streaming sulla pagina Fb Città di Carpi; e alle 17, in streaming dal Teatro Comunale, Suite francese, lettura con musiche, dall'omonimo romanzo di Irène Némirovsky: con Laura Morante voce recitante e Carlo Guaitoli al pianoforte (Facebook e Youtube fino al 28/04 compreso).

0
362

Si deve pietà a tutti i morti, caduti da tutte le parti, ma non accetteremo mai che vengano equiparati quelli che lottarono dalla parte di che voleva negare libertà di pensiero, di parola, di opinione, con quelli come Gabriella Degli Esposti, che hanno rimesso la vita per ridare libertà e dignità a tutti”: ha commentato Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, intervenendo in Teatro Comunale alla presentazione del libro a fumetti Donna, moglie, madre partigiana, sull’eroica vicenda di Gabriella Degli Esposti, la partigiana “Balella”, trucidata dai nazi-fascisti nel dicembre 1944, poi insignita della Medaglia d’oro al Valor Militare. Una iniziativa del Comune di Carpi, insieme ad ANPI, i Comuni dove la Degli Esposti ha vissuto e operato, associazioni varie. Sul palco, fra gli altri, oltre al sindaco Alberto Bellelli e l’autore del fumetto Gianni Carino, anche Savina Reverberi, figlia di “Balella”, di 89 anni, che con grande lucidità ha ricordato l’impegno antifascista dei propri genitori, fino al sacrificio supremo della madre, alternando episodi commoventi ad altri di serena normalità, strappando anche qualche sorriso. Della straordinaria normalità di questa donna emiliana, e delle tante donne che hanno sostenuto la lotta di Liberazione, ha parlato il sindaco: “Una donna normale simbolo di qualcosa molto più grande” ha detto Bellelli, associando la Degli Esposti a Maria Podestà, madre di Sandro Cabassi, martire della Resistenza carpigiana, prima donna eletta a Carpi, nelle amministrative del 1946, alla quale è intitolata la Sala consiliare del Municipio. “Oggi siamo qui anche perché la nostra città ha voluto dedicare questo 25 Aprile alle donne della Resistenza, che ebbero tanti ruoli, non soltanto quello di staffette”: da qui il titolo dato al programma delle celebrazioni, Bello ciao! – La Resistenza delle Donne, con inversione di genere rispetto alla più celebre canzone partigiana. La presentazione del libro, fra gli appuntamenti principali delle iniziative carpigiane, è stata trasmessa in diretta streaming sui canali del Teatro Comunale, dove ora è possibile vederne la registrazione; sarà poi al centro di uno speciale tv, insieme a un recital di Nada, che andrà in onda venerdì 30 Aprile sui canali del digitale terrestre TRC Modena e TRC Bologna, e su ER24 canale 518 delle piattaforme satellitari Sky e Tivùsat.

Domani, 25 aprile, saranno due le iniziative organizzate dal Comune: alle 10, la cerimonia ufficiale in Piazza Martiri con Elly Schlein, vice-presidente della Regione, e il sindaco in diretta streaming sulla pagina Fb Città di Carpi; e alle 17, in streaming dal Teatro Comunale, Suite francese, lettura con musiche, dall’omonimo romanzo di Irène Némirovsky: con Laura Morante voce recitante e Carlo Guaitoli al pianoforte (Facebook e Youtube fino al 28/04 compreso).