Riaprono i Cinema del centro di Carpi

I Cinema Eden e Corso di Carpi saranno tra i primissimi a tornare ad accogliere il proprio pubblico, da lunedì 26 aprile per l'Eden e da giovedì 29 per il Corso.

0
736

Dopo sei mesi esatti di seconda chiusura forzata per l’emergenza Coronavirus, lunedì 26 aprile i cinema italiani potranno riaprire i battenti, con nuove regole e protocolli che vanno a rafforzare ulteriormente la sicurezza in sala, comunque già altissima la scorsa estate come dimostra il numero di contagi pressoché nullo registrato nei cinema italiani nel periodo giugno – ottobre 2020 da statistiche ministeriali. 

I Cinema Eden e Corso di Carpi saranno tra i primissimi a tornare ad accogliere il proprio pubblico, da lunedì 26 aprile per l’Eden e da giovedì 29 per il Corso.

Il cinema Eden inaugurerà la propria programmazione con Minari il film di Lee Isaac Chung candidato a 6 premi Oscar, fra cui miglior film, miglior regia, miglior attore e miglior attrice non protagonista, per il quale la Coreano-Americana Youn Yuh-jung risulta essere la principale favorita.

Nei primi tre giorni di programmazione, lunedì 26, martedì 27 e mercoledì 28 le proiezioni avverranno con spettacolo unico alle ore 19:45 per consentire agli spettatori di rientrare prima della scadenza del coprifuoco.

La programmazione da giovedì 29, giorno da cui verranno allargati gli orari anche a spettacoli pomeridiani verrà comunicata all’inizio della prossima settimana. Questo vale anche per il cinema Corso, il cui film di riapertura sarà Est – Dittatura last minute, una produzione Emiliano-romagnola ispirato a una storia vera accaduta all’indomani della caduta del muro di Berlino. Nel lavoro diretto da Antonio Pisu, tre ventenni, interpretati da Lodo Guenzi, Jacopo Costantini e Matteo Gatta, partono da Cesena per la Romania per assistere al dissolvimento di un sistema durato quarant’anni e conoscere persone che vi avevano vissuto. Un road movie pieno di episodi al limite della credibilità ma realmente avvenuti.