La Polizia Locale sanziona tre esercizi aperti nonostante la zona rossa

Due ristoranti e un centro massaggi sono stati sanzionati dalla Polizia Locale, perché aperti nonostante le misure anti-Covid, durante i programmati servizi di controllo del territorio: gli episodi sono avvenuti nei giorni scorsi, quando si era ancora in zona rossa e nemmeno il centro poteva essere aperto.

0
1213

Due ristoranti e un centro massaggi sono stati sanzionati dalla Polizia Locale, perché aperti nonostante le misure anti-Covid, durante i programmati servizi di controllo del territorio: gli episodi sono avvenuti nei giorni scorsi, quando si era ancora in zona rossa e nemmeno il centro poteva essere aperto.

Gli agenti erano impegnati in particolare in controlli sulle attività di servizi alla persona e di ristorazione per verificare il rispetto della normativa per il contrasto della pandemia: hanno così accertato che il centro massaggi restava aperto abusivamente e accoglieva clienti per le prestazioni.

Riguardo ai ristoratori, uno in particolare stava servendo una decina di clienti seduti ai tavoli.

Ai titolari dei tre esercizi sono state pertanto applicate le sanzioni previste dalle norme nazionali contro il contagio da Covid-19, mentre i relativi verbali sono stati inoltrati alla Prefettura di Modena per eventuali provvedimenti di competenza.