Quale formula abitativa conviene di più a Bologna?

Il vantaggio della piattaforma Zappyrent risiede proprio nella semplicità di consultazione e nell'organizzazione degli annunci in base a parametri ben precisi: budget, formula abitativa, zona.

0
495
Sky line della città di Bologna

C’è una domanda che risuona nella mente di tutti coloro che si accingono a lasciare la propria abitazione per trasferirsi a vivere da soli, magari anche in una nuova città Dove andrò a vivere? Scegliere l’appartamento più giusto per le proprie esigenze non è un gioco da ragazzi, anche perché, soprattutto se si tratta della prima esperienza da soli, lontano da casa, forse non si conoscono neanche fino in fondo le proprie esigenze. I fattori da tenere in considerazione, in effetti, sono diversi e non di poco conto.

In primo luogo la scelta della zona.

È importante che questa sia prossima ai luoghi che più verranno frequentati, come sede di lavoro o università.

Allo stesso modo, deve anche assicurare una discreta presenza di locali, buoni collegamenti con le diverse zone della città e immobili a prezzi contenuti.

Chiaramente le esigenze variano in base al numero di inquilini, ma qualora si decidesse di trasferirsi a vivere da soli, certamente il monolocale è la formula abitativa più conveniente.

Lo è per diverse ragioni, sia perché garantisce privacy e completa autonomia rispetto a un appartamento condiviso e, in secondo luogo, anche i costi di gestione risultano più sostenibili in confronto ad appartamenti più grandi.

A proposito della formula abitativa, poi, è bene tenere in considerazione anche le condizioni in cui versa l’immobile. Spesso è anche questo a fare la differenza sul prezzo, con canoni maggiori per appartamenti appena ristrutturati, anche se in periferia, o minori per immobili ancora non rimessi a nuovo, seppur in aree più centrali. Anzi, proprio in centro città si possono individuare le migliori occasioni in termini di prezzo.

Per riuscire a rintracciarli facilmente, senza troppo spreco di risorse o energie, si possono consultare le piattaforme online specializzate negli affitti. Zappyrent è tra quelle che più si distinguono per convenienza e affidabilità, oltre che per la ricca scelta sotto la voce Monolocali in affitto a Bologna

Il vantaggio della piattaforma Zappyrent risiede proprio nella semplicità di consultazione e nell’organizzazione degli annunci in base a parametri ben precisi: budget, formula abitativa, zona. Pertanto, impostando tali parametri, si potranno visualizzare sulla mappa solo quelli afferenti i monolocali ricadenti nella fascia di budget impostata. A ben guardare, le proposte sono molto interessanti, soprattutto a ridosso del Centro o comunque in zone riqualificate e ben servite.

A Borgo Panigale, ad esempio, un quartiere fuori dalle mura ma comunque molto frequentato dai fuori sede, i prezzi dei monolocali si aggirano sui 450 Euro al mese.

Anche San Donato è una zona molto interessante, a ridosso del centro storico, che sposa la convenienza di una zona semicentrale alla vicinanza alle principali attrattive della città.

Qui i prezzi salgono leggermente, aggirandosi sui 550 Euro al mese.

In Centro, invece, i prezzi oscillano, dai 500 Euro al mese fino ai 1.200 Euro. Dipende appunto dalle dimensioni e dalle condizioni dell’immobile.

Tutte le caratteristiche possono essere tranquillamente verificate leggendo le descrizioni accurate riportate in ogni annuncio insieme a una dettagliata galleria immagini. Tanto basta per rendersi conto del rapporto qualità prezzo e scegliere solo l’immobile più adatto alle proprie necessità. A garanzia di questo, c’è la policy Soddisfatto o rimborsato che assicura la restituzione di tutte le somme versate, qualora le caratteristiche dell’immobile scelto non corrispondano con quelle riportate nell’annuncio.

(Articolo Pubbliredazionale)