Buoni-spesa per 110mila euro a oltre mille famiglie carpigiane

Oltre mille famiglie carpigiane stanno per ricevere, nel complesso, 110mila euro in buoni spesa: nelle prossime ore riceveranno una comunicazione di posta elettronica dall'Amministrazione Comunale e a seguire, sempre via e-mail, un messaggio dal gestore, la “DAY - Ristoservice SpA”, con allegati i buoni veri e propri.

0
447

Oltre mille famiglie carpigiane stanno per ricevere, nel complesso, 110mila euro in buoni spesa: nelle prossime ore riceveranno una comunicazione di posta elettronica dall’Amministrazione Comunale e a seguire, sempre via e-mail, un messaggio dal gestore, la “DAY – Ristoservice SpA”, con allegati i buoni veri e propri.

Per la precisione saranno 1.043 i nuclei familiari, già destinatari del precedente riparto: le risorse, 110.500 euro, sono rimaste dalle due precedenti distribuzioni, rispetto alle quali, per non lasciare fuori nessuno, sono stati abbassati gli importi pro capite: saranno infatti 50 euro per il primo membro del nucleo e 25 per ogni ulteriore componente, fino a un massimo di 500 euro (tetto che è rimasto invariato).

“Abbiamo ritenuto importante fare arrivare questi aiuti nella settimana di Pasqua alle famiglie più in difficoltà – spiega Tamara Calzolari, assessore ai Servizi Sociali – visto il perdurare della crisi economica derivata dalla pandemia. Raccomandiamo agli interessati di controllare bene la casella di posta, e di fare attenzione a non scambiare per pubblicità o altro il messaggio cui sarà allegato il buono. Colgo l’occasione anche per ringraziare di nuovo tutti i cittadini che continuano a fare arrivare al Comune donazioni per questi progetti di solidarietà”. In totale, da inizio pandemia, a Carpi sono stati erogati aiuti in buoni spesa per 840.000 euro, dei quali 60mila da fondi comunali.