Un capriolo stremato rischia di annegare ma i volontari del Pettirosso lo salvano

Nonostante avesse iniziato a dibattersi spaventato,  grazie all'esperienza dei volontari, il capriolo è stato messo in sicurezza e trasportato al Pettirosso per le ferite che si era procurato nel tentativo di uscire dalla vasca. 

0
849
Il salvataggio

La chiamata al Centro Fauna Il Pettirosso è arrivata da un operatore di una piattaforma Aimag sul fiume Secchia, a Marzaglia, perchè durante il suo giro di controllo ha visto dentro alla vasca un capriolo stremato e infreddolito. 

Appena arrivati i volontari si sono trovati di fronte a una situazione difficile: nella vasca d’acqua fredda, profonda sei metri e dalla moderata corrente, l’animale rischiava di non farcela. 

Nonostante avesse iniziato a dibattersi spaventato,  grazie all’esperienza dei volontari, il capriolo è stato messo in sicurezza e trasportato al Pettirosso per le ferite che si era procurato nel tentativo di uscire dalla vasca. 

Per emergenze potete contattare i seguenti numeri: 3398183676 3393535192.