La minaccia per costringerla ad avere rapporti sessuali: 35enne identificato dai Carabinieri

L’uomo dovrà ora rispondere di sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni personali aggravate e minacce.

0
2511

L’aveva lasciato ma lui non l’aveva presa affatto bene. E così qualche giorno fa, con una scusa l’ha chiamata a casa sua dove, minacciandola con un coltello e la replica perfetta di una pistola Glock, l’ha picchiata e costretta a rimanere chiusa dentro per avere rapporti sessuali. La donna, una 25enne romena, dopo essere riuscita ad allontanarsi, ha però avvertito i Carabinieri: accompagnata in Pronto Soccorso ne è uscita con alcuni giorni di prognosi per un trauma policontusivo.

I Militari dopo una serrata attività di indagine, poche ore dopo hanno identificato e fermato l’uomo, un italiano 35enne originario della provincia di Reggio Emilia ma domiciliato nel carpigiano, recuperando anche la pistola, finta, nascosta nell’auto. L’uomo dovrà ora rispondere di sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni personali aggravate e minacce.