Restano folgorati nel tentativo di rubare corrente elettrica: denunciati due nomadi dai Carabinieri

I due, rimasti ustionati dal cortocircuito e medicati all’ospedale, dovranno rispondere del reato di tentato furto aggravato di energia elettrica.

0
2134

E’ rimasto folgorato nel tentativo di “rubare” della corrente elettrica dai contatori dell’Enel. E’ accaduto nella notte appena trascorsa a un sinti, residente a Carpi, evaso dalla sua roulotte dove era detenuto agli arresti domiciliari per furto. L’uomo, un 35enne, è stato medicato al Pronto Soccorso dell’ospedale Ramazzini, da dove è stato dimesso con alcuni giorni di prognosi.
Denunciato a piede libero dai Carabinieri della Compagnia di Carpi, dovrà ora rispondere del reato di evasione e tentato furto aggravato. La denuncia per tentato furto aggravato di energia elettrica è scattata anche per il suo complice, un 25enne residente nel medesimo campo nomadi, rimasto anch’egli ustionato dal cortocircuito.