Tengono sotto scacco per un’estate il gestore di una piscina a Soliera: arrestati i due malviventi

I due, responsabili di estorsione in concorso aggravata e continuata nei confronti del gestore di una piscina di Soliera, sono stati arrestati questa mattina dai Carabinieri della Compagnia di Carpi.

0
2144

Questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Carpi e quelli della Stazione di Soliera hanno eseguito un’ordinanza di misure cautelari, emessa dal Tribunale di Modena dopo un’indagine avviata circa tre mesi fa, nei confronti di due soggetti, un 40enne di origini campane e un 44enne modenese. I due sarebbero infatti responsabili di estorsione in concorso aggravata e continuata nei confronti del gestore di una piscina di Soliera.

I fatti risalgono alla scorsa stagione estiva, quando i due, con intimazioni e mostrando una pistola scacciacani (rinvenuta e sequestrata), presentandosi come appartenenti a una cosca di ‘Ndrangheta locale, con ripetute minacce hanno estorto ingressi in piscina e consumazioni al bar per un valore di circa 1500 euro.
Questa mattina i Carabinieri hanno arrestato i due malviventi.