La lezione di Fossoli

Il 14 dicembre, alle 11, la filosofa Simona Forti inaugura il ciclo di Lectio magistralis promosso dalla Fondazione Fossoli. Un incontro online dedicato al concetto di totalitarismo.

0
524
Simona Forti

Perché un regime politico viene definito totalitario? Quando si inizia a parlare di totalitarismo, e perché? E’ possibile liquidare il fenomeno totalitario come un tragico episodio del secolo appena concluso, o si tratta di qualcosa di più complesso di una semplice parentesi storica? Saranno questi i quesiti da cui prenderà avvio la riflessione della professoressa Simona Forti, lunedì 14 dicembre, alle 11, nel corso dell’incontro inaugurale de La lezione di Fossoli, quello che diverrà un appuntamento annuale nella programmazione della Fondazione Fossoli, con lo scopo di proporre temi di ampia riflessione a partire dalla dimensione storica custodita dai e nei luoghi in gestione alla Fondazione stessa.

Una lectio magistralis, dal titolo Ha ancora senso, oggi, parlare di totalitarismo?, proposta tramite una video conferenza aperta a tutti e a partecipazione gratuita – con iscrizione obbligatoria tramite l’invio di una mail a info@fondazionefossoli.it – che si terrà in occasione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (1948), esaminando una questione di fondo determinante per la comprensione della storia non soltanto del Novecento.

La docente di Filosofia politica presso La Scuola Normale Superiore di Pisa, pensatrice apprezzata non soltanto in Italia, che a lungo si è occupata di questi temi sia a livello filosofico che letterario fornirà, con approccio metodologico interdisciplinare, un quadro interpretativo complessivo sul concetto di totalitarismo, anche in relazione con la parte più oscura del secolo scorso, e porrà nuove riflessioni sull’eredità del Novecento, anche con l’obiettivo di fornire ai docenti un solido piano teorico di riferimento per muovere alla costruzione di un percorso specifico per e con gli studenti.