Le impressioni padane di don Gazzetti

Fatti un regalo per Natale… aiuta la Parrocchia di Sozzigalli. In vendita i quadri del parroco che è stato anche un apprezzato poeta, scrittore e artista.

0
510

Quella di Sozzigalli di Soliera è stata la sua parrocchia dal 1954 e per anni ha allestito mostre permanenti delle sue opere. Don Eleuterio Gazzetti (1917-2001) è stato un apprezzato poeta, scrittore e artista. Ha partecipato a mostre collettive e personali e a lui la rivista Pomezia Notizie ha dedicato quaranta pagine firmate dal direttore Domenico Defelice. Nella sua pittura si ritrova la terra della Val Padana: paesaggi, vegetazione, case raffigurati nei “caldi, espressionistici rapporti di forme e cromatismo, le note dominanti dei campi, degli argini fluviali, delle infuocate stagioni di un particolare microcosmo, divenendo, insieme, simbolo e realtà, urgenza di racconto, freschezza di emozione” scrive Luciano Bertacchini nella presentazione della mostra personale Eleuterio Gazzetti impressioni padane del 1988. “Nella Val Padana ripetutamente veduta, indagata e dipinta da Eleuterio Gazzetti, gli umori, gli istintivi rapporti con una geologia festosa ma, anche ferita, frantumata da luci, strappi, ricordi primordiali. Alberi, siepi, terreni appena arati, lontani casolari imbevuti di sole, rovi, sparse macchie, sugli argini del Secchia, di rossi, ocre e bruni”. In occasione del Natale, per aiutare la parrocchia di Sozzigalli è stata organizzata la vendita di quadri di don Eleuterio Gazzetti presso la canonica nelle domeniche 29 novembre, 6 – 13 – 20 dicembre dalle 16 alle 19.