Il Carpi Calcio scende in campo contro la violenza sulle donne

Il Carpi Calcio aderisce alla campagna Nemmeno con un fiore, iniziativa del Comune e dell'Unione in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, fissata il 25 Novembre: in particolare, il capitano Minel Šabotić ha registrato una video-dichiarazione che sarà caricata domani, mercoledì 25, su siti e social dell'Ente e della squadra.

0
457
Minel Šabotić

Il Carpi Calcio aderisce alla campagna Nemmeno con un fiore, iniziativa del Comune e dell’Unione in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, fissata il 25 Novembre: in particolare, il capitano Minel Šabotić ha registrato una video-dichiarazione che sarà caricata domani, mercoledì 25, su siti e social dell’Ente e della squadra.
“Siamo orgogliosi – commenta Tamara Calzolari, assessore a Sociale e Pari Opportunità – che i calciatori della nostra squadra scendano in campo anche contro la violenza sulle donne, perché questi comportamenti hanno radici culturali e si eliminano solo attraverso l’impegno di tutta la comunità”.
Questo il testo che è stato letto da capitan Sabotic: “Il Carpi Calcio aderisce alla campagna di sensibilizzazione Nemmeno con un fiore, promossa da Comune di Carpi e Unione Terre d’Argine, in occasione della giornata internazionale contro la violenza alle donne. Come uomini e come sportivi ci impegniamo a contrastare la violenza contro le donne, promuovendo e diffondendo una cultura del rispetto, dimostrando dissenso contro ogni forma di abuso e sopraffazione , contro ogni atto di violenza fondata sul genere che provochi o possa provocare danno fisico, sessuale psicologico o una sofferenza alle donne, sia in pubblico che nella vita privata. Siamo e saremo sempre a fianco delle istituzioni pubbliche e delle associazioni di volontariato che sostengono le donne che vogliono uscire dalla violenza”.