“Rt si abbassa ma non abbassiamo la guardia”

“La curva epidemiologica sta rallentando, l’indice Rt si abbassa da 1,4 a 1,14 e se tale dato si confermerà, la prossima settimana l’Emilia potrebbe tornare in zona gialla, questo però non ci induca ad abbassare la guardia”, ha commentato l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini.

0
470
Massimo Gallerani e  Raffaele Donini

“La curva epidemiologica sta rallentando, l’indice Rt si abbassa da 1,4 a 1,14 e se tale dato si confermerà, la prossima settimana l’Emilia potrebbe tornare in zona gialla, questo però non ci induca ad abbassare la guardia”, ha commentato l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, in diretta dall’Ospedale di Cona (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara).
Un “addolcimento” che non deve farci “ingannare”. Questa è una “proiezione che deve comunque essere conquistata”, prosegue Donini.
“Stiamo registrando un rallentamento della fase di crescita ma non siamo ancora in una fase di riduzione”, chiarisce Massimo Gallerani, direttore del Dipartimento di Medicina dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Anna di Ferrara e direttore dell’Unità Operativa di Medicina Interna Ospedaliera.
“La nostra speranza è che grazie a queste misure stringenti che riducono la circolazione del virus e i meccanismi di contatto tra le persone e l’uso continuo della mascherina contribuiscano a ridurre ulteriormente la possibilità di contagio e, di conseguenza, la percentuale di persone che hanno bisogno dell’ospedale. Un elemento fondamentale per i positivi ma anche per gli altri che hanno il diritto di avere trattamenti adeguati in relazione alla propria patologia”, specifica il dottor Gallerani.
J.B.