Il centro storico di Carpi perde un’altra luce: chiude la sede di AppenAppena

Il centro storico di Carpi perde una luce. Domenica 25 ottobre, dalle 16, la sede dell'associazione culturale AppenAppena apre la porta per l'ultima volta. La chiusura forzata a causa delle norme anti-covid ha decretato la fine di una lunga avventura che ha portato vita, musica, arte e teatro in via Paolo Guaitoli, nel cuore della città. Ma la cultura non sta ferma. L'associazione continuerà a portare avanti tutti i propri progetti (tra cui il laboratorio teatrale Cantiere Concentrico e il Festival Concentrico) nell'attesa di trovare una nuova casa. L'ultima iniziativa sarà Post-cards. 

0
1319

Domenica 25 ottobre a partire dalle 16 la sede dell’associazione culturale AppenAppena in via Paolo Guaitoli 36/a a Carpi, apre la porta per l’ultima volta: “Post-cards è il nostro modo per salutare uno spazio che dal 2016 è stata la nostra casa ospitando mostre, concerti, spettacoli, proiezioni, corsi, prove e tutto ciò che si poteva fare in 70 metri quadrati. La nostra sede chiude, una luce si spegne nel centro storico della nostra città ma la cultura non sta ferma e anche noi non ci fermeremo”.

A tutti coloro che passeranno per un saluto verrà data una cartolina, con la richiesta di farla viaggiare il più possibile: la cultura è fatta di persone, pensieri e azioni e cerca spazio. La cultura è ingegno, lavoro e passione e chiunque può contribuire alla sua diffusione. “Questo vuol essere il nostro modo per omaggiare tutti quei luoghi che la ospitano e tutte le persone che li rendono vivi, così come è stato per la nostra piccola ma grandissima sede. Un luogo, creato con le nostre mani e con l’aiuto di tanti indispensabili compagni di viaggio, che hanno contribuito a rendere speciale quest’avventura.
Purtroppo la pandemia ci ha imposto di chiudere a febbraio 2020 e a oggi non possiamo più permetterci di pagare l’affitto per uno spazio che non può, ancora, essere utilizzato. Nell’attesa di un Post che speriamo arrivi il prima possibile, continueremo a portare avanti i nostri progetti e tutte le iniziative con ancor più impegno e dedizione giocando tutte le nostre carte. Con queste cartoline (postcards) vogliamo far conoscere la nostra esperienza, vogliamo che la nostra sede sia dappertutto, ovunque ci sia qualcuno che trovi e dia spazio alla cultura, in ogni sua forma”.

Ad ogni partecipante verrà regalata una cartolina che ritrae l’ingresso della sede dell’AppenAppena, con la richiesta di spedirla, regalarla, farla viaggiare il più possibile restituendo all’associazione una foto propria e di chi ne verrà in possesso postandola sui social, taggando l’associazione culturale AppenAppena o inviandola via mail a: mailto:info@appenappena.it

L’ingresso sarà contingentato e nel rispetto della normativa anti-covid.