Le storie dell’almanacco. Tacchi, pacchi e trucchi rock

Dopo il successo riscosso dalla sua rubrica sociale Almanacco Mercury, la performer e coach musicale Francesca Mercury ha raccolto in un libro gli aneddoti legati ai grandi della musica. Parte del ricavato sarà devoluto ad Aseop - Associazione a Sostegno dell’ Ematologia e Oncologia Pediatrica.

0
305

Raccontare le curiosità e gli aneddoti legati alla vita e alla carriera delle star della musica, prendendo come spunto di partenza una data del calendario a essi legata. Questo è l’Almanacco Mercury, la seguitissima rubrica social creata da Francesca Mercury, cantante, insegnante, mananger e talent-scout musicale che da anni condivide la sua esperienza e la sua passione musicale con gli altri appassionati, oltre a sostenere numerose iniziative benefiche e aiutare i giovani cantanti e le band emergenti. Da qualche settimana l’Almanacco Mercury è diventato anche un libro cartaceo intitolato Le storie dell’almanacco. Tacchi, pacchi e trucchi rock (Artestampa) in cui l’autrice riunisce i principali aneddoti del mondo musicale, svelando curiosità e retroscena delle celebrità musicali che hanno fatto da sottofondo con le loro canzoni alla nostra vita. Il tutto narrato dal punto di vista ironico e femminile dell’autrice che adora i tacchi vertiginosi e i trucchi che si fanno notare.

Francesca, come definiresti il tuo libro?

“Non si tratta di una storia del rock e nemmeno di un’enciclopedia. Il libro è piuttosto una simpatica e trascinante chiacchierata ricca di ritratti, aneddoti e curiosità sulle grandi star musicali che tutti noi adoriamo”.

Francesca Mercury, esperta di storia della musica ma soprattutto grande appassionata di musica, giorno dopo giorno, ci conduce in un entusiasmante viaggio nella formidabile epopea del rock, intrecciandola con le proprie storie di vita vissuta, le esperienze professionali e personali, riflessioni sparse sul mondo dello spettacolo, il tutto condito da un amore incrollabile per i tacchi alti e il make-up grintoso. Il suo è un viaggio che si svolge sia nel pubblico che nel privato, sul palcoscenico come dietro le quinte, sotto i riflettori ma anche on the road, in una narrazione coinvolgente che ci fa sentire i nostri miti, come non mai, vicini e umani. Parte del ricavato delle copie vendute direttamente dall’autrice sarà devoluta ad ASEOP – Associazione a Sostegno dell’ Ematologia e Oncologia Pediatrica, per sostenere uno dei loro progetti più importanti, La casa di Fausta, ossia una casa di accoglienza per i bambini ricoverati presso il Dipartimento Materno Infantile dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Modena e le loro famiglie. Un’iniziativa che l’Associazione Avanzi Di Balera Modenesi, di cui Francesca è presidente e direttore artistico, attraverso gli eventi organizzati in passato, ha già sostenuto.

Per informazioni potete scrivere a: mercurymusic230@yahoo.it

Chiara Sorrentino