Cena ad alta quota

Dal 2 al 6 settembre, alla Corte dei Pio, nella suggestiva cornice di Piazzale Re Astolfo, arriva Dinner in the Sky: un’esperienza che ha già fatto il giro del mondo e che saprà coinvolgere ogni senso.

0
5686

Modena se l’è lasciata sfuggire ma Carpi non ci ha pensato due volte. Dal 2 al 6 settembre, alla Corte dei Pio, nella suggestiva cornice di Piazzale Re Astolfo, arriva Dinner in the Sky: un’esperienza che ha già fatto il giro del mondo e che saprà coinvolgere ogni senso.
Grazie al lavoro di squadra e all’entusiasmo di Consorzio Modena a Tavola, Piacere Modena e Comune di Carpi, sarà possibile gustare un aperitivo o un pasto ad alta quota. Un’emozione culinaria a 50 metri dal suolo: un’occasione a dir poco unica per ammirare la nostra città dall’alto, degustando un bicchier di vino e ottimo cibo, grazie ai menù preparati dagli chef dei 33 ristoranti aderenti al Consorzio che si avvicenderanno nel corso dell’iniziativa.
“A una gru di grandi dimensioni è legata una piattaforma dotata di 22 posti a sedere per regalare ai commensali un’esperienza straordinaria che lascerà davvero tutti a bocca aperta”, sorride il vice presidente del Consorzio Modena a Tavola, Gianfranco Zinani, titolare del Ristorante L’Incontro di Carpi. I piatti saranno “il frutto di una rivisitazione della tradizione gastronomica modenese ma ogni portata esalterà tutti i sapori tipici della nostra tavola”, assicura Zinani.
E oltre alla musica e al panorama mozzafiato, in piena sicurezza e all’aria aperta, si avrà la possibilità di ammirare da vicino gli chef al lavoro. Dinner in the Sky ha sinora segnato il tutto esaurito ovunque sia approdata, Carpi non sarà da meno.
Jessica Bianchi