Dalle fole emiliane alle storie di Romagna di Paolo Cevoli: prosegue la Festa del Racconto

Vecchie osterie, feste sull’aia e racconti di un tempo perduto animano lo spettacolo che il Teatro dell’Orsa propone giovedì 23 luglio a Carpi. Venerdì 24 luglio, sempre a Carpi, la Festa del Racconto prosegue invitando i bambini “A giocar con le storie”, mentre domenica 26 luglio a Novi è protagonista la comicità di Paolo Cevoli.

0
508

Chi ricorda le vecchie osterie e le feste sull’aia sa che il tempo si arrende al piacere di stare insieme e raccontarsi la vita. Giovedì 23 luglio nello spettacolo Fole da Osteria – proposto dalla compagnia Teatro dell’Orsa – la musica accompagna le parole indimenticabili dei racconti di Zavattini, Guareschi, Pederiali e Benni, gustati a piccoli sorsi come il buon vino. Le musiche di valzer, tanghi, mazurke e quelle di romanze d’opera sono eseguite, rigorosamente dal vivo, da Claudia Catellani (Cortile d’onore di Palazzo dei Pio, 21.30).
Venerdì 24 luglio i bambini sono invitati A giocar con le storie. Da Gianni Rodari a Bernard Friot. In questo appuntamento rivivono il pensiero e la produzione letteraria di Gianni Rodari, attraverso la lettura ad alta voce di rime, filastrocche, poesie e racconti brevi, che tanto hanno influenzato la scrittura di altri autori molto cari ai bambini. In particolare si ricercano elementi simili e dissimili nella scrittura di Bernard Friot. Ne nasce un viaggio ironico, a tratti disincantato e allo stesso tempo profondo attraverso un’antologia dei brani più suggestivi dei due autori, arricchita dalle note di un pianoforte. Il tutto a celebrare la voglia di ritrovarsi. Le narrazioni sono a cura di Alfonso Cuccurullo e Alessia Canducci, le musiche dal vivo di Federico Squassabia (Cortile d’onore di Palazzo dei Pio, 21.30).
Domenica 26 luglio i racconti sono quelli di Paolo Cevoli, che passa in rassegna vizi e virtù della costa e dell’entroterra nell’incontro Storie di Romagna e non solo…, condotto da Clarissa Martinelli. Lo show del comico romagnolo trae spunto dal suo grande repertorio, dalle sue esperienze teatrali, ma anche televisive, cinematografiche, letterarie. Con un passato da imprenditore turistico è diventato popolare come artista di Zelig: indimenticabile è il personaggio di PalmiroCangini, assessore alle Attività varie ed eventuali del comune di Roncofritto (Parco della Resistenza, ore 21 a Novi di Modena).

Infoline e prenotazioni: per accedere agli eventi è necessario prenotarsi sul sito www.festadelracconto.it