Cinema Eden all’aperto in via Peruzzi

0
1916

Dopo quasi quattro mesi di chiusura forzata per l’emergenza coronavirus, a metà giugno i cinema italiani hanno potuto riaprire i battenti. Per molte sale tradizionali però le procedure anti-covid19 comportano una logistica pressoché impossibile da rispettare e infatti soltanto circa il 10% dei locali cinematografici italiani ha riaperto i battenti durante le ultime due settimane.

Per questo motivo fondazione ACEG ha deciso di rinviare l’apertura delle proprie sale gestite in centro storico – Corso e Eden – e di intraprendere una strada che non percorreva da qualche decennio, quella dell’arena cinematografica all’aperto.

“Abbiamo individuato un’area adatta in via Peruzzi, dietro un palazzo inutilizzato del centro di formazione professionale ‘Nazareno’, di fronte all’ITS Da Vinci e al Liceo Fanti. Di fatto sarà l’attività del cinema Eden d’essai a trasferirsi per un paio di mesi da via Santa Chiara a questo ampio spiazzo, che consente di ospitare quasi 200 spettatori nel rispetto delle norme di distanziamento sociale” afferma Davide Tosi, Direttore Cinema Corso e cinema Eden

Nel fine settimana saranno proposti da giovedì a domenica film di prima visione, distribuiti nelle sale italiane dopo il lockdown e mai proiettati prima né a Carpi né in provincia di Modena (Favolacce 9/10/12 luglio, Dopo il matrimonio 16/17/19 luglio, Bombshell 23/24/26 luglio,  Il principe dimenticato 30/31 luglio – 2 agosto, Il meglio deve ancora venire 6/7/ agosto, Matthias & Maxim 9/13 agosto, Volevo Nascondermi 15/16/20/21/23 agosto).

“Per il resto proseguiremo la nostra attività di divulgazione culturale recuperando alcune rassegne che erano in cartellone al Corso e all’Eden per i mesi di marzo ed aprile ma anche con la creazione di una rassegna nuova di zecca resa possibile dal nuovo restauro di alcuni titoli classici”.

Il mercoledì sarà dedicato ai documentari, grazie alla collaborazione del CAI locale avrà termine la popolare rassegna dedicata alla montagna DocuCarpi 2020 già iniziata a febbraio e poi interrotta in corso d’opera (Verso L’ignoto. Nanga Parbat 8 luglio, Verso dove, Kurt Diemberger 15 luglio, The Dawn Wall 22 luglio, La morte sospesa. Touchingthe Void 29 luglio).

Seguirà l’appuntamento locale del circuito itinerante della regione Emilia-Romagna ‘Doc In Tour’. Sono previsti ospiti ogni mercoledì, esperti CAI di tematiche alpinistiche per DocuCarpi ed i registi dei film per Doc In Tour (Berlino Est Ovest 5 agosto, I had a dream 12 agosto, Il Vangelo secondo Matteo Z. Professione Vescovo 19 agosto, Storie del dormiveglia 26 agosto).

Il lunedì sarà invece riservato a due retrospettive personali di grandi registi.

A luglio in collaborazione con la Cineteca di Bologna quattro serate dedicate alla regista francese della nouvelle vague Agnes Varda (Cleo dalle 5 alle 7 e Réponse de Femmes 13 luglio, Daguerréotipes e Salut les Cubains 20 luglio, Visages Villages 27 luglio) ad agosto grazie a Movies Inspired di Torino quattro capolavori del maestro del cinema indipendente USA Jim Jarmusch freschi di digitalizzazione (Daunbailò 3 agosto, Mystery Train 10 agosto, Dead Man 17 agosto, Coffee & Cigarettes 24 agosto) , due dei quali con protagonista il grande Roberto Benigni.