Nuovi orizzonti sul modo di fare cultura al Leonardo da Vinci

E’ attiva la Biblioteca virtuale MLOL Scuola, la piattaforma di prestito digitale che consente a tutte le biblioteche scolastiche innovative di sviluppare la propria collezione di ebook, quotidiani e altri contenuti digitali.

0
468

Nuovi orizzonti sul modo di fare cultura all’Itis Leonardo da Vinci di Carpi dove, da pochi giorni, è attiva la Biblioteca virtuale MLOL Scuola, la piattaforma di prestito digitale che consente a tutte le biblioteche scolastiche innovative di sviluppare la propria collezione di ebook, quotidiani e altri contenuti digitali. La grande disponibilità di materiale presente sulla Rete viene filtrata e organizzata nella piattaforma, che diviene ora un “luogo” privilegiato in cui poter accedere ai molteplici saperi ed esplorare nuove opportunità formative. Un luogo accattivante, più vicino ai giovani e non solo, idoneo ai nuovi metodi di fruizione della cultura, indispensabile anche nei momenti di difficoltà. A credere nell’impresa proposta dalla professoressa Lucia De Marco è stato il dirigente scolastico, professor Marcello Miselli.

“Un’opportunità interessantissima” ha esordito il Dirigente presentando la proposta della professoressa al Collegio dei Docenti. La Biblioteca virtuale MLOL Scuola L. da Vinci sarà fruibile da tutti gli studenti dell’istituto, dal dirigente scolastico, da tutti i docenti, dal direttore dei Servizi Generali e amministrativi, dagli assistenti tecnici e amministrativi e dai collaboratori scolastici: a oggi conta oltre 1.600 iscritti.