Tempo torna in stampa, grazie per il vostro sostegno!

Nel nostro piccolo, in piena emergenza coronavirus, e con l’annuncio da parte del presidente Conte dell’inizio del lockdown, abbiamo voluto fare la nostra parte, dando appuntamento a tutti i nostri lettori on line, per sfogliare l’edizione del giornale in formato digitale, evitando di uscire di casa per cercare una copia di Tempo. Ora però con la Fase 2, ogni mercoledì Tempo sarà in distribuzione in tutta la città, accontentando così anche coloro che con la Rete non hanno un gran feeling. Vogliamo ringraziare tutte le persone che ci hanno sostenuto in questa scelta, sfogliando l’edizione digitale di Tempo sul nostro sito www.temponews.it e iscrivendosi alla nostra newsletter: siete stati tantissimi!

0
214

Rinunciare alla nostra edizione cartacea, seppure per un breve periodo, è stata una decisione molto sofferta: è vero, il mondo è sempre più digitale ma noi al rumore e al profumo della carta, siamo ancora affezionati. Chiamateci nostalgici, ma è così.
Nel nostro piccolo, in piena emergenza coronavirus, e con l’annuncio da parte del presidente Conte dell’inizio del lockdown, abbiamo voluto fare la nostra parte, dando appuntamento a tutti i nostri lettori on line, per sfogliare l’edizione del giornale in formato digitale, evitando di uscire di casa per cercare una copia di Tempo. Ora però con la Fase 2, ogni mercoledì Tempo sarà in distribuzione in tutta la città, accontentando così anche coloro che con la Rete non hanno un gran feeling. Vogliamo ringraziare tutte le persone che ci hanno sostenuto in questa scelta, sfogliando l’edizione digitale di Tempo sul nostro sito www.temponews.it e iscrivendosi alla nostra newsletter: siete stati tantissimi! Nulla sarà più come prima, lo abbiamo ripetuto più e più volte. Di fronte abbiamo scenari incerti e sfide nuove con cui misurarci. La tecnologia è corsa in nostro aiuto in questo difficile momento e in futuro sarà sempre più imprescindibile misurarsi con essa. Per quanto tempo sopravvivranno ancora i giornali cartacei? Quale sarà il futuro della carta stampa? E’ questa la sfida con la quale noi dovremo misurarci. Il dibattito è aperto.
Noi vi aspettiamo: ogni mercoledì ci trovate gratuitamente nei tanti dispenser che ci sono in città e naturalmente on line, per restare informati su quanto accade a Carpi e non solo.
L’auspicio ora è che il “motore” della nostra città, possa riavviarsi e che la socialità riprenda nel rispetto di quel senso di responsabilità con cui dovremo fare i conti ancora a lungo.
La Redazione