Sono 77 gli operatori dell’Ospedale di Carpi che hanno contratto il coronavirus, 23 i casi ancora attivi

Numeri importanti per una struttura come quella carpigiana, segno evidente che qualcosa è sfuggito di mano all’inizio della catena dei contagi.

0
4091

Sono 77 gli operatori dell’Ospedale Ramazzini di Carpi che in questi due mesi di emergenza sanitaria hanno contratto il coronavirus. Di questi, 54 sono quelli negativizzati mentre i casi ancora attualmente attivi sono 23.
Numeri importanti per una struttura come quella carpigiana, arrivati al termine della campagna di screening (test sierologici e tamponi) a cui è stato sottoposto tutto il personale del nosocomio, nonché segno evidente che qualcosa è sfuggito di mano all’inizio della catena dei contagi. Un focolaio che, fortunatamente, per il bene di pazienti e operatori, ora pare essere del tutto sotto controllo.
Dopo gli ospedalieri, ora a essere sottoposti allo screening sierologico sono i pediatri di libera scelta e i medici di medicina generale, oltre alle Forze dell’Ordine operanti sul nostro territorio.

Jessica Bianchi