Il monumentale pioppo di via Dorando Pietri verrà abbattuto

Da 61 anni la sua rigogliosa chioma regala ombra e frescura al quartiere ma la vita del maestoso pioppo ha ormai i giorni contati e a breve sarà abbattuto.

0
3198

Da 61 anni la sua rigogliosa chioma regala ombra e frescura ai residenti del quartiere, tra le vie Fratelli Cervi e Dorando Pietri. La vita del monumentale pioppo però ha i giorni contati e a breve sarà abbattuto.
“Ci piange il cuore nel dover procedere con l’abbattimento di questo maestoso albero – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici, Marco Truzzi – ma la richiesta di intervento ci è giunta più volte da parte degli stessi residenti. So che può sembrare un’operazione scriteriata eliminare un esemplare sano e così rigoglioso ma quest’albero sta creando numerosi problemi. Oltre ad aver reso impraticabile il percorso pedonale che unisce via Fratelli Cervi e via Dorando Pietri per tutti coloro che vi transitano con delle carrozzine o dei deambulatori, la pianta ha distrutto i muretti delle aree residenziali. Il suo enorme apparato radicale non solo ha sollevato l’asfalto ma ha infestato i sottoservizi limitrofi, creando problemi sul fronte caditoie e fognature. Come se questo non bastasse, alcuni garage a causa dello sviluppo sotterraneo dell’albero non sono più accessibili poiché le porte non si aprono e si sono aperte delle crepe su un muro”.
Nei prossimi giorni l’Amministrazione Comunale dirà quando procederà con l’abbattimento. Operazione particolarmente costosa dal momento che considerate le dimensioni del pioppo e la sua collocazione, avverrà per sezionamenti progressivi. “Buttare giù quell’albero costerà 10mila euro. Non si pensi che queste siano decisioni che prendiamo a cuor leggero, al contrario. I residenti dal canto loro si sono impegnati a piantumare nel giardino attigue due nuove alberature”, conclude l’assessore Truzzi.
Jessica Bianchi