#IORESTOACASA: consegna gratuita della spesa ai soci coop e ai clienti di EasyCoop con più 65 anni

Per sostenere le iniziative delle istituzioni e fare fronte all’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Coronavirus, EasyCoop - il servizio di spesa online e consegna a domicilio di Coop Alleanza 3.0 - ha deciso di collaborare consegnando gratuitamente la spesa ai soci coop e ai clienti di EasyCoop con più 65 anni.

0
3135

Per sostenere le iniziative delle istituzioni e fare fronte all’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Coronavirus (COVID-19), EasyCoop – il servizio di spesa online e consegna a domicilio di Coop Alleanza 3.0 – ha deciso di collaborare consegnando gratuitamente la spesa ai soci coop e ai clienti di EasyCoop con più 65 anni.
L’iniziativa è valida fino al 3 aprile, e si applica indistintamente a tutte le fasce orarie di consegna ed è fruibile in tutti i territori ove il servizio è attivo.

Data la situazione non ordinaria in corso EasyCoop ha registrato importanti aumenti delle richieste che hanno causato la temporanea indisponibilità di alcuni prodotti sul sito o sull’app e qualche ritardo nelle consegne.
L’eccezionalità della situazione ha impattato sulla disponibilità delle fasce di consegna, con la saturazione delle fasce a breve e medio termine (ad oggi, le prime consegne non sono disponibili prima di 6-8 giorni, a seconda delle località). Pertanto, fare la spesa in questo momento così particolare richiede la collaborazione di tutti programmando in anticipo gli acquisti on line. Ovviamente, EasyCoop si sta adoperando in tutti i modi per rafforzare la propria organizzazione in modo da poter soddisfare l’eccezionale picco di domanda del servizio.

Ricevere la spesa a casa è sicuro: la consegna avviene sul pianerottolo, senza alcun contatto ravvicinato tra i nostri addetti e i clienti. Anche in caso di pagamento alla consegna e conseguente utilizzo del dispositivo pos, il personale EasyCoop incaricato è tenuto a mantenere la distanza di sicurezza.

Coop Alleanza 3.0 è impegnata a dare tempestivamente attuazione alle disposizioni emanate dal Governo, dal Ministero della Salute, nonché dalle Autorità Regionali e Locali competenti, attuando tutte le misure preventive atte a ridurre al minimo le cause, effettive o potenziali, del contagio da COVID-19 (Coronavirus).

Tutti gli oltre 400 punti vendita della cooperativa sono aperti secondo i consueti orari di apertura al pubblico. Unica eccezione, nei giorni festivi e prefestivi, i corner con affaccio nelle gallerie commerciali che saranno chiusi come previsto dalle disposizioni. Iper e Super, presenti nelle gallerie saranno invece aperti anche nei weekend perché vendendo alimentari sono considerati servizio essenziale. I rifornimenti sono garantiti su tutti i territori e tutti i generi di prima necessità sono presenti nei punti vendita e nei magazzini della cooperativa.

Un apposito comitato di crisi è stato attivato per verificare l’efficacia delle azioni intraprese e per gestire tutte le richieste ed esigenze dei soci, clienti, lavoratori e fornitori, attivandosi con tempestività in base all’evolversi dello scenario.

“Voglio ringraziare tutti lavoratori della cooperativa che, in questi giorni, non si sono risparmiati per aiutarci a mettere in atto tutte le disposizioni affinché i nostri soci e consumatori potessero accedere ai punti vendita in totale sicurezza. Nella situazione eccezionale che stiamo vivendo abbiamo ritenuto di dover aiutare anche le fasce più deboli della popolazione dando il nostro contributo con il servizio di spesa online EasyCoop, che da oggi consegnerà la spesa gratuitamente a tutti gli over 65 negli oltre 300 comuni in cui il servizio è attivo. Dobbiamo fare squadra per poter uscire da questa difficile situazione, vi invito a rispettare le regole, a non creare code immotivate nei punti vendita e a prendevi cura di voi stessi e dei vostri cari, la cooperativa sarà sempre al vostro fianco e insieme – sono certo – troveremo il modo migliore per uscirne”, ha dichiarato Adriano Turrini presidente di Coop Alleanza 3.0.

Da subito la cooperativa ha attivato una serie di misure cautelative, proseguendo poi nell’applicazione di quelle indicate progressivamente dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, interpretando con il massimo rigore e la massima serietà le prescrizioni e le indicazioni date, e collaborando in maniera proattiva affinché tutti siano messi in condizione di mettere in campo comportamenti virtuosi.

La Cooperativa ha da subito provveduto a esporre cartelli informativi per il rispetto dell’obbligo delle distanze indicate dal decreto con particolare attenzione ai banchi assistiti, alle casse e ai reparti maggiormente frequentati. Le informazioni sono diffuse anche tramite la radio interna ai negozi. Con l’aiuto del personale e degli addetti alla sicurezza in alcuni punti vendita più piccoli sono stati contingentati gli ingressi nelle ore di maggior afflusso per evitare affollamenti in negozio.

Ai banchi assistiti i clienti sono serviti uno alla volta e abbiamo posizionato delle strisce a terra a distanza di un metro nei pressi delle casse, vicino ai carrelli e – ove possibile – anche presso i banchi gastronomia, Pescheria, Multimedia, Buona Pausa, Farmacia e Prestito Sociale, con l’obiettivo di aiutare le persone a mantenere le distanze. Carrelli, cestini, dispositivi Salvatempo e casse vengono quotidianamente sanificati.

A tutela dei dipendenti, è stato distribuito gel disinfettante presso le postazioni di cassa, i punti d’ascolto, multimedia e in tutti i punti di contatto diversi dei reparti freschi dove sono da sempre già presenti prodotti detergenti per la sanificazione delle mani. Come ulteriore strumento di protezione stiamo gradualmente implementando il montaggio di plexiglass protettivi per le casse.
Anche i soci e i clienti hanno a disposizione delle confezioni di gel disinfettante all’ingresso presso il punto d’ascolto, all’ufficio del prestito sociale o alla barriera casse a seconda dei negozi.