Coronavirus, 1 milione e mezzo dalle Fondazioni modenesi

Creato un Fondo straordinario a disposizione del sistema sanitario del territorio. Sarà utilizzato per l’acquisto di strumenti e presidi sanitari di urgente necessità.

0
711
Palazzo Brusati, sede della Fondazione Cr di Carpi

Un Fondo straordinario da 1 milione e mezzo di euro per far fronte all’emergenza coronavirus. Lo mettono a disposizione da subito le quattro Fondazioni della provincia: Modena, Carpi, Mirandola e Vignola. Il Fondo sarà utilizzato per l’acquisto di strumenti e presidi sanitari di urgente necessità segnalati dalle Aziende sanitarie del territorio.
La Fondazione di Modena provvederà direttamente all’acquisto del materiale, che sarà messo immediatamente a disposizione delle strutture del sistema sanitario operanti sul territorio provinciale.
“Con questa decisione – si legge in una dichiarazione congiunta dei Presidenti dei quattro Enti – le Fondazioni del nostro territorio intendono dare il loro contributo, a fianco delle Istituzioni e delle comunità di riferimento, allo sforzo collettivo richiesto dall’emergenza. La rapida evoluzione dell’epidemia – sottolineano i presidenti delle quattro Fondazioni modenesi – richiede uno sforzo straordinario da parte di tutto il sistema Paese. Le Fondazioni di origine bancaria faranno la loro parte, in primo luogo dando sostegno alle strutture pubbliche che da giorni affrontano la grave emergenza sanitaria”.