Coronavirus, Tre locali fatti sgomberare dai Carabinieri: erano aperti oltre l’orario consentito

Stanotte, nell’ambito dei controlli messi in campo al fine di verificare il rispetto del decreto in tema di contenimento della diffusione da Codiv-19, la Compagnia dei Carabinieri di Carpi ha segnalato alla Procura modenese tre persone per violazione dei divieti imposti nel provvedimento.

0
6242

Stanotte, nell’ambito dei controlli messi in campo al fine di verificare il rispetto del decreto in tema di contenimento della diffusione da Codiv-19, la Compagnia dei Carabinieri di Carpi ha segnalato alla Procura modenese tre persone per violazione dei divieti imposti nel provvedimento. Due di loro, gestori di un ristorante in un comune dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord anziché chiudere i battenti alle 18, hanno tranquillamente proseguito l’attività; alle 21, al momento del controllo, era sedute ai tavoli circa 50 avventori. L’altro, gestore di un locale notturno nella zona delle Terre d’Argine, invece, ha permesso l’ingresso ad avventori e ballerine (circa una trentina in tutto). Entrambi i locali sono stati fatti velocemente sgomberare e la posizione dei gestori è stata segnalata ai rispettivi comuni, come esplicitato nel decreto, finalizzati alla valutazione di sospensione dell’attività.