Controlli al via per far rispettare il decreto: nessuna azione punitiva al momento, bensì un invito a rispettare le regole.

Le norme stabilite dal decreto firmato dal premier Conte nella notte hanno colto molte attività impreparate e così alcuni negozi di medio - grandi superfici e varie attività ricreative legate al gioco ad esempio non hanno tenuto abbassata la serranda. Sono in corso in queste ore vari controlli da parte dei Carabinieri per far rispettare le regole stringenti previste dal decreto. Nessuna azione punitiva al momento bensì un invito a rispettare le regole.

0
2175

Questa mattina ci siamo svegliati tutti in una città diversa. Carpi, così come l’intera provincia di Modena, è diventata zona rossa.

Le norme stabilite dal decreto firmato dal premier Conte nella notte hanno colto molte attività impreparate e così alcuni negozi di medio – grandi superfici e varie attività ricreative legate al gioco ad esempio non hanno tenuto abbassata la serranda. Sono in corso in queste ore vari controlli da parte dei Carabinieri per far rispettare le regole stringenti previste dal decreto. Nessuna azione punitiva al momento bensì un invito a rispettare le regole.