Coronavirus: su tutto il territorio provinciale sospesa l’erogazione di attività ambulatoriali non urgenti

Alla luce delle recenti azioni intraprese per far fronte alla gestione della emergenza Covid-19, le Aziende sanitarie modenesi (Azienda USL di Modena, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e Ospedale di Sassuolo Spa) hanno ritenuto necessario sospendere transitoriamente l’erogazione delle attività ambulatoriali specialistiche, con particolare riferimento a prime visite e prestazioni di diagnostica strumentale (eccetto radiologia, neuroradiologia e medicina nucleare) provenienti dal circuito CUP con modalità ordinaria. Saranno invece mantenuti tutti gli accessi urgenti.

0
2146

Alla luce delle recenti azioni intraprese per far fronte alla gestione della emergenza Covid-19, le Aziende sanitarie modenesi (Azienda USL di Modena, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e Ospedale di Sassuolo Spa) hanno ritenuto necessario sospendere transitoriamente l’erogazione delle attività ambulatoriali specialistiche, con particolare riferimento a prime visite e prestazioni di diagnostica strumentale (eccetto radiologia, neuroradiologia e medicina nucleare) provenienti dal circuito CUP con modalità ordinaria. Saranno invece mantenuti tutti gli accessi urgenti secondo le modalità previste dal catalogo provinciale e le prestazioni di diagnostica radiologica e neuroradiologica presso il Policlinico e l’Ospedale Civile di Baggiovara, presso gli ospedali della rete provinciale e alla Casa della Salute di Castelfranco.

Tale sospensione sarà attiva da lunedì 9 marzo. Saranno sospese anche le visite ambulatoriali in libera professione nel periodo 9-21 marzo.

Si tratta di una misura di carattere temporaneo, a scopo precauzionale, in attesa di valutare l’evoluzione del quadro epidemiologico nelle prossime due settimane, motivata dall’esigenza di ridurre al minimo l’afflusso di pazienti e accompagnatori in ospedale per contenere la diffusione del Covid-19 e di riorganizzare l’attività dei sanitari a favore delle necessità legate al Coronavirus.

L’Azienda USL di Modena sta predisponendo messaggi automatici di avviso ai cittadini che hanno visite prenotate dalla prossima settimana. Data l‘imminenza degli appuntamenti potrebbe non essere possibile raggiungere tutti: le aziende si scusano fin da ora per l’eventuale disagio arrecato a chi, non essendo stato avvisato, si presentasse comunque alla visita. Gli appuntamenti annullati saranno riprogrammati appena la situazione generale lo consentirà, mentre le nuove richieste saranno prenotate dal 31 marzo in poi, salvo ulteriori provvedimenti.

In linea con quanto disposto a livello regionale, inoltre, anche l’Azienda USL sospenderà da lunedì le attività chirurgiche programmate presso i propri ospedali. Saranno mantenute le attività di chirurgia oncologia, a tutela dei pazienti con patologia neoplastica, le urgenze e altri casi valutati non differibili.

Nell’ambito delle stesse misure di contenimento della diffusione del Covid-19, da lunedì 9 marzo a venerdì 20 marzo compreso sarà sospesa l’attività degli sportelli URP del Policlinico e dell’Ospedale di Baggiovara. Le segnalazioni potranno essere effettuate via mail (poliurp@aou.mo.it per il Policlinico, urpbaggiovara@aou.mo.it per l’Ospedale di Baggiovara) o utilizzando il modulo on-line http://www.aou.mo.it/segnalazioni.