Liceo Fanti premiato a Venezia

Il documentario degli studenti del Liceo Fanti si aggiudica il Premio Leone d’Argento per la creatività.

0
1441

Sabato 15 febbraio, una delegazione del Liceo Fanti, capeggiata dalla dirigente Alda Barbi, ha raggiunto Venezia per ritirare il Premio Leone d’Argento per la creatività, attribuito dalla Biennale di Venezia a un palinsesto formato da alcuni cortometraggi prodotti dagli studenti. Si tratta di puntate pilota di due serie televisive (Blue Dome e Ho bisogno di te), il documentario Comizi d’amore – Via col Fanti e due pubblicità progresso.

La cerimonia di premiazione, svoltasi nella prestigiosa sede della Biennale a Ca’ Giustinian, ha visto la partecipazione di classi provenienti da tutta Italia, premiate nei vari ordini di scuola ed è stata l’evento inaugurale del Carnevale dei Ragazzi 2020.
Il lavoro degli studenti del Fanti, delle classi 2V, 3B, 3C, 3P, 3U, 5M e 5P, si è svolto lo scorso anno scolastico con la collaborazione di Cineteca di Bologna, Hamelin, Centro Ferrari e l’esperta Carlotta Po, nell’ambito del progetto CinemaScuola 2030 finanziato dal MIBAC. Con tali autorevoli supporti, i ragazzi si sono cimentati da protagonisti nell’ideazione, scrittura, messa in scena dei corti incentrati sulle diversità, sugli stereotipi di genere e sull’approccio dei loro coetanei all’amore e ai rapporti con l’altro sesso. Proprio questa freschezza di sguardo sembra essere stata apprezzata dalla Giuria della Biennale, che ha conferito all’istituto carpigiano il primo posto nella categoria di appartenenza, a pari merito con un istituto veneto.